sabato 16 luglio 2016

Fuggi via

Fuggi via
Sulle ali di Zefiro iroso.
Allontanati
Come tornado
Che
Passa e va
Lasciando
Rovine soltanto.
Vattene
Stanchezza,
Foriera
Di esplosioni
Di rabbia.
Tutto
Si ricostruisce.
Anche la mia
Pace.
Ma
Tu
Vola lontano
E
Smarrisci
Il sentiero
Per
Ritornare.
Myrtilla

8 commenti:

  1. Cara Patrizia, ci troviamo in un mondo strano e bisogna farsi coraggio e combattere per far capire che noi non accetteremo mai l'imposizione che questi terroristi vorrebbero...
    Ciao e buon fine settimana, cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Tomaso, bisogna farsi coraggio e non permettere che ti vincano a causa della nostra paura.
      Bacio

      Elimina
  2. La mia stanchezza è troppo arrabbiata. Io che sono per l'uguaglianza e la vita, vorrei che quelle bestie, tutte, non esistessero piu.

    RispondiElimina
  3. Tante cose vorrei che fuggissero via, sulle ali di Zefiro, lontane , tanto lontane da non tornare più !! Molto bella !! Ciao e buon week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilo, grazie!
      Che ne dici? Proviamo a fare un bel pacco postale e a spedirlo via?

      Elimina
  4. Bella Patricia e... inaspettata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sfinge.
      Vorrei che la stanchezza tutta fuggisse. Non solo quella fisica ma anche quella a cui purtroppo ci condanna lo stillicidio continuo di pessime notizie.

      Elimina