domenica 31 luglio 2016

Nella nebbia, ombre





La sera precedente era piovuto. Uno di quei temporali improvvisi, venuti su dal niente. L'azzurro sconquassato prima da tuoni feroci e poi dal nero del cielo che avanzava come bolide di formula uno. Tanta acqua. Tantissima. Uno scroscio che pareva di essere seduti sotto alle cascate di Iguaçù.
Decisamente la terra riarsa aveva bevuto con gioia e oggi avrebbe avuto un colore più vivace. Allegro. Dopo la nebbia ovviamente.
Tutta l'acqua della sera prima e il calore che già il terreno emanava altro non potevano produrre che la nebbia. A fine luglio, la nebbia. E pure spessa. Ancora più soffocante che in autunno perché in quella stagione ci era abituata. In estate, invece...
Menomale che presto si sarebbe alzata e dopo, come di regola, un bel sole.
Certo che gli alberi parevano spettri, sfumati come erano in quella lattiginosa atmosfera. Degni di Conan Doyle e dei suoi romanzi.
Il mastino di Bask.....”
Si bloccò. Alla sua destra, nel prato che divideva la strada comunale dal bosco di acacie, un movimento prepotente, una figura tozza e massiccia. Scura.
Subito vide apparire altre ombre indistinte, più piccole.
Rallentò cercando di non fare manovre brusche. I brividi a fior di pelle e una preghiera nella mente, come un mantra. Non muovetevi non muovetevi non muovetevi.
Se incontrare un cinghiale era pericoloso, figurarsi una mamma coi cuccioli. Se temeva che la vita dei figli fosse in pericolo avrebbe caricato lei e l'auto senza pensarci sopra e 200 chili che ti arrivano addosso a passo di carica... quante auto erano già finite fuori strada a causa di quei bestioni irascibili!
Con un occhio teneva d'occhio la strada e con l'altro il grosso animale avanzando lentamente. La guardava, immobile. La studiava.
Poi, lo vide girare la grande testa e sparire di corsa nel bosco seguito dai piccoli.
Questa volta era andata bene!
Myrtilla

14 commenti:

  1. Buongiorno Patrizia,
    C'è qualcosa di autobiografico nel racconto?
    So che vuol dire: pochi giorni fa ho incontrato una scrofa con 7 cuccioli a seguito... fortunatamente avevo i cani in macchina invece di farli passeggiare come sempre in campagna, se no ci sarebbe stato da ridere.
    Qui ormai la gente è esasperata e gli atti di bracconaggio non sono rari. La Regione avrebbe dovuto cominciare con il piano di controllo lunedì... ancora niente. C'è da diventare matti: ormai da noi si sono spinti nel giardino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Poiana,
      diciamo di sì. Io ne avevo visti due grandi una sera e una mattina uno solo abbastanza grande.
      E' mio marito che se ne è trovati un bel gruppetto sul ciglio della strada. Madre e 5/6 cuccioloni. Ha rallentato e poi si è fermato per lasciarli passare.
      Qui è una cosa pazzesca.. Noi abitiamo in collina in una frazione con una ventina di case. Lo sai che di notte girano per la frazione? Quando senti i cani che sembrano impazziti sono loro che girano tra le case. E sono tanti!!!!!
      Ogni tanto fanno delle battute di caccia ma un conto diverso è prenderli... mi sa che son più furbi dei cacciatori!!!

      Elimina
  2. Cara Patrizia, questi temporali fanno sempre paura, e non sai mai che andrà ha finire, credo che anche i cinghiali non amino troppo questi tuoni e fulmini...
    Deve essere stata una vera esperienza vedere una famiglia di cinghiali.
    Ciao e buona domenica cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao stella.
      E' vero. Anche per gli animali i temporali sono brutti. I cinghiali però sono bestiacce che non patiscono nulla. Siamo noi che ci rimettiamo in un eventuale scontro con loro. Parecchie auto sulla statale sono già finite fuori strada in incidenti causati dai cinghiali.
      Bacione stella

      Elimina
  3. prova ad immaginare la scena dalla parte della mamma cinghiale ...10 q.li di ammasso di lamiere che tentano di investire i miei piccoli :O !!
    serena domenica :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Tissi... da mamma pensa a difnedere la sua cucciolata ma... ma sei quante auto sono finite fuori strada in scontri con quelle specie di carri armati pelosi?????
      Buona domenica a te!

      Elimina
  4. Ciao Pat,
    anche qui con il parco di S.Rossore i cinghiali sono una presenza ormai "familiare",delle polemiche sull'intervento della Regione per la pastura ne scrissi anche in un post dell'anno scorso. Ormai si incontrano anche fuori dal ristorante...per fortuna non mi è mai capitato.
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro che presenza familiare... girano impunemente per la frazione di notte. Quando senti i cani che paiono pazzi sono loro che vanno a passeggio. Anni fa al nostro vicino entrarono nell0orto. Non fece più nè una patata nè una carota.... tutto arato!!!!
      Io li ho incontrati due volte ma ero in auto e sono andati per la loro strada. Però.... preferisco vederli a costine nel piatto.... ahahahahhaahha
      Ciaooooo

      Elimina
  5. OFF TOPIC Sono triste, sono ramingo, sono lasso, sono calvo, ah no, quello non c'entra... ieri ti ho scritto che partecipo al raccontiamo insieme, non mi hai risposto... Sono triste, sono ramingo, sono lasso, ecc...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, Max! Scusaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! Riesco a collegarmi solo ora. Perdonoooooooooooooooooooooooooooo!!!
      Ieri sera connessione di ******
      Stamattina vet per la Papaya che ha fatto l'otite e poi ferro da stiro....
      Letto il tuo finale. I brividi mi hai fatto venire. Tu ai che io conosco bene la situazione. Quella che hai descritto tu... è ancora rose e fiori anche se quando si perdono per strada e non sanno più tornare....
      Bacio bacio bacio bacio!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  6. Sempre più frequenti sono gli incontri con i cinghiali me bisogna prestare la massima attenzione.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo, sì, Cavaliere. Sono molto prolifici e delle battute di caccia se ne fregano altamente :)
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Ahahahahahah, ma è il mio cinghiale?
    Non ho notizie di cinghiali dalle mie parti.
    In compenso spuntano, di tanto in tanto, gli orsi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... diciamo che ognuno fa i suoi incontri eh... :)) Tra i due non so chi sia meglio non incontrare...

      Elimina