giovedì 14 luglio 2016

Pazienza e dolore

Ci sono momenti così  brutti in cui perfino il nero pare colore allegro.
Poi tutto tornerà alla normalità e ogni colore sarà di nuovo se stesso.
Passerà tutto. Con pazienza e dolore passerà.
Però, se so dove trovare il dolore, chissà dove vendono la pazienza.
Myrtilla







https://pixabay.com/it/tessuto-tessile-texture-diamanti-1188396/

10 commenti:

  1. Dura è dura.
    Ma la pazienza, chissà come mai, specialmente alle donne, non manca mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso Mariella, che a volte la perdo di brutto!
      Però, tutto sommato hai ragione tu. Dopo lo sfogo la ritrovo e ricomincio :)

      Elimina
  2. Ti capisco molto bene. Mi regalo piccoli momenti di gioia proprio per questo motivo, la pazienza la trovo nelle persone belle intorno a me. Il nero che ultimamente mi circonda è spruzzato dai colori delle persone che amo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è un nero che nemmeno a candeggiarlo sbiadisce a volte...
      Momenti di gioia però bisogna sempre trovarli. Se no uno grande almeno qualcuno piccolo, che ci strappi un sorriso sentito e di cuore non forzato e d'obbligo.
      Bacio giovanotto! :*)

      Elimina
  3. La pazienza è un filo sottile tessuto di lacrime essiccate intrecciate a respiri di speranza. Un bacio Patricia, buona notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sfinge! Bellissima questa frase!
      Mi piace troppo e se non ti crea problemi ne faccio un gadget!
      Buona giornata!

      Elimina
  4. Per allenare la pazienza ci vuole la speranza e anche un po' di coraggio, per non arrendersi al brutto e al dolore.
    Ti abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che un momento di crollo òpuò anche starci però poi bisogna rialzare la testa e ricominciare a respirare e a vivere.
      Bacio stella!

      Elimina
  5. Io sono in fase di "total black".
    Attendo di intravvedere di nuovo la luce, perché - diciamolo - mi sto rompendo le palle di sentirmi così!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici!
      Menomale che c'è ancora il blog, che ci siete voi... 😋

      Elimina