venerdì 23 settembre 2016

50


Dorme il bosco
nel buio della notte:
civetta caccia

Myrtilla

7 commenti:

  1. Cara Patrizia, nell'augurarti una buona giornata, ti dico! due versi belli.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella, che sia una buona giornata anche per te!

      Elimina
  2. Quando facevo il servizio civile, dormivo in una camera con la finestra che si affacciava su una fila di pini marittimi. Una sera d'estate, mentre stavo ascoltando della musica con le luci spente, vidi un paio d'occhi gialli ed enormi che mi scrutavano nell'oscurità. Quasi mi prese un infarto, perché leggendo troppa roba horror, pensai subito a qualche diabolica creatura pronta a farmi la festa. Rimanemmo entrambi immobili per un po' a guardarci. Poi lei volò via. Era una civetta.
    Pensai d'averla impaurita, ma la sera seguente era di nuovo lì. Per tutta l'estate quasi tutte le sere, improvvisamente me la trovavo davanti (incredibilmente sileziosa), stavamo a fissarci per un po', finché lei decideva d'andarsene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Diego, vista qui intorno no, mai. Però capita di sentirla cantare di notte. E ti dirò che il suo verso improvviso ti fa sussultare. :)
      L'importante è non essere superstiziosi perchè leggenda vuole che canti sui tetti delle case dove qualcuno morirà presto.
      Ma vada al diavolo anche la superstizione, vero?
      Ciaoooo

      Elimina
  3. Complimenti per questi splendidi versi.
    Buona giornata e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella!
      Buon fine settimana anche a te!

      Elimina