lunedì 12 settembre 2016

Confesso un peccatuccio


Eh, sì! Vi devo fare una confessione. Devo rendervi conto di un mio peccato anche se, a dirla tutta, a me peccato proprio non sembra.
Non credo infatti che amare gli animali lo sia. Nemmeno far loro complimenti ma a quanto pare per qualcuno è pure peccato grave.
Ho capito che ormai siamo subissati da notizie riguardanti persone che rubano i cani e i gatti, di chi li tortura, li cuoce..
Capisco la paura per il proprio animale. Credete forse che io non abbia paura che qualcuno possa far del male a Papaya? Certo! Per questo di notte è chiusa nel box (grande) in modo che dalla strada non sia facilmente raggiungibile.
Beh! Sappiate che ci sono anche quelli come me che invece li adorano e non farebbero mai loro del male. Quelli, tanto per essere più chiari, che non fanno distinzione di razza pura o di miscuglio di razze e li trova tutti indifferentemente belli. Ed ha pure il coraggio di dirlo.

Perchè questo discorso? Semplice! Sabato mattina sono andata a Torino con la figlia, la classica giornata per sole donne in giro per la città, dentro e fuori dei negozi, shopping (moderato purtroppo perché al momento le mie finanze sono.. sguarnite dopo l’ordine all’ibs).
Ovviamente c’era parecchia gente di tutte le età e ceti sociali. Anche molti cani al guinzaglio.
Abbiamo incrociato un beagle, probabilmente di razza pura, più piccolo e più massiccio della nostra Papaya che è incrociata con un segugio. Tondo anche lui, anche lui le orecchie penzoloni e lo sguardo birichino.
Dire che era bello è stato facile! Il padrone ci ha guardato e sorriso.
Poi, un cucciolo di molosso. Meraviglioso con tutte quelle “rughe” sul muso e lo sguardo tenero e curioso di tutti i cuccioli canidi e non. Certo che a vedere le zampone che lo portavano a spasso, dava l’idea di diventare un cagnolone di taglia notevole.
Poi il cane della Cesar… ahahhahaa sì, sembrava proprio il cagnolino che fa la pubblicità alle sccatolette. Identico E meraviglioso.
Un husky con occhi azzurri che più azzurri non si può. Lo sguardo fiero, un po’ superbo ma… superbamente elegante e bello.

Nel mezzo, abbiamo incrociato lei o lui che fosse. Un cagnolotto che pareva una nuvola bionda. Un unico insieme vaporoso di pelliccia dal quale si intravedevano a malapena le zampe e il musetto.
Tutti, in Via Roma, si sono fermati a guardarlo. Comprese noi, soltanto che noi non ci siamo limitate a quello. Abbiamo espresso il nostro apprezzamento a voce. “Guarda!!!! Stupendo!”. “Che meraviglia!”
La padrona a quel punto, lo ha tirato via come se avesse avuto paura. Non so! Forse i nostri commenti non erano graditi? Facevano presagire qualcosa di brutto? Erano solo complimenti!

A dirvi la verità non ho proprio capito.
O forse… forse per taluni il cane di razza pura magari con tanto di pedegree è uno status symbol? Uguale uguale ad una Ferrari?
Io non ho niente contro le razze pure. Non sono razzista. I cani mi piacciono perché sono cani. Tutti indifferentemente.
Pluto era un bracco tedesco incrociato con non si sa chi che ci avevano regalato cucciolotto di 2 mesi per la nostra cucciolotta umana di 2 anni e mezzo.
Pippo era un meticcio. Un incrocio molto incrociato ho sempre detto. Mille razze e nessuna sicura.
Papaya è un beagle incrociato con un segugio francese.
A parte il primo Pippo e Pippi vengono dal canile ma questa è una scelta nostra personale. Ognuno è libero di fare cosa ritiene meglio e se vuole comperarlo in un allevamento non sono di certo io a criticarlo. Massima libertà per tutti.

Più che altro mi piacerebbe che si capisse per quale motivo si può prendere un cane.
Per la compagnia. Per instaurare con lui/lei un rapporto di affetto e simpatia. Di amicizia, oso dire. Per giocare, correre, accarezzarli e ricevere oltre che dare tante coccole.
Anche per salvargli la pelle se vogliamo e se si trova un randagio.

Mai però per trasformarlo in una medaglia, in un vanto.
In fondo, cane o gatto o qualunque animaletto domestico è sempre e comunque un essere vivente. Mai un oggetto da mettere in mostra così. Soltanto per…
Myrtilla




28 commenti:

  1. Quando si prende un amico a 4 zampe, bisogna essere consapevole di quello che si fa, non sono oggetti, ma essere viventi.
    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Vincenzo. Si può essere più patiti o meno però bisogna volergli bene, rispettarlo e prendersene cura.
      Difficile eh... pensa a quanti sono gli abbandoni...
      No non sono oggetti!
      Ciao e buona settimana a te

      Elimina
  2. confesso ..ho anch'io il tuo stesso peccato sulla coscienza ..amo gli animali ..TUTTI:.ecco un pò meno i topi e serpenti ,ma loro stan di là io di quà..e capisco quello che hai scritto 'sta mania del pedigree ..non per il pedigree.. ma per la mania di vantarlo ,sbandierarlo ..! io ho il Bandi 100% multietnico ,la Susy metà jack russele metà ..bohh..i mici meta siamesi e metà ..chi lo sà ;)) .. ah però le oche son di razza pura ..quale non ricordo ..ho 4 pappagallini inseparabili ..col pedigree ! ..ma più che sbandierare che razza sono ..posso dire cosa sono per me sono compagni di vita ..per me sono bellisssiiiimmmi ..se poi piaccion anche agli altri bene..purtroppo questa storia delle razze è uno specchio della nostra società ..se hai il pedigree ..auto,vestiti firmati,cane firmato ..vali ..e tu di quà con le firme io di là senza firma ..
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, Tissi, allora mia figlia ed io ci consoliamo e ci sentiamo meno sole :))
      Sinceramente a me del cane di razza pura o razza poutpourry non interessa niente. A me piace la razza canina e felina. Basta!
      Non ho nemmeno niente in contrario con chi invece di raccogliere un randagio perchè non è di razza si compra quello... firmato. Ognuno è libero di fare quello che vuole e spendere i suoi soldi come vuole.
      E' stato l'atteggiamento che non mi.. ci è piaciuto. Lo ha tirato via che sembrava volerlo strozzare. Poverino!!
      Poi, di certo quella nuvolona di pelo biondo era una favola!

      ps anche le mie gallinelle sono di pura razza, che credi? :))
      Pura razza di scroccone. Mangiano a quattro ganasce e manco un uovo!!!! ahahahahah

      Elimina
  3. Condivido totalmente, i nostri gatti e la cagnolina di mio figlio sono stati adottati perchè erano in stato di necessità e ci fanno tanta compagnia ma...non ci saremmo mai sognati di acquistare degli esemplari "puri" per motivi esteti o di status symbol!
    Buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, come ho scritto sopra a Tissi, massima libertà per chiunque. Non devo giudicare io come spende i soldi un altro.
      Noi, a parte Pluto che era un regalo per la bambina, gli altri due li abbiamo presi al canile con l'imbarazzo della scelta.
      A noi interessa il cane (o gatto) non la... firma.
      Ciaooooo

      Elimina
  4. Pensa che c'è chi si porta in giro la moglie/compagna come se fosse un trofeo da sfoggiare, figurati se non c'è chi lo fa col cane, magari vantando la quantità di zeri che ha dovuto inserire nell'assegno per comprarlo...
    W i "bastardini" giocherelloni e affettuosi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ariano.... come ho iniziato a leggere ho incominciato a ridere poi mi sono immaginata la moglie/compagna/amante (giovanissima) con un collare di Cartier e un guinzaglio di quelli allungabili fatto con banconote da 500 euro e ho continuato a ridere.
      Comunque sì, hai ragione. Ci sono certi... vecchi portafogliuti signori che portano a spasso la starlette del momento per darsi arie. Normale, più o meno, che ci sia chi si fa bello con il cane di razza.
      Ognuno però è libero di agire come crede.
      Mi è solo spiaciuto per il cane, poverino. A tirarlo così...

      Sono animali. Indubbiamente non vanno trattati come bambini ma devono avere il loro posto in famiglia e il rispetto dovuto. Se non mangiano a tavola con noi o nel nostro piatto forse è anche meglio ma le cure e il rispetto non glielo si deve togliere, Sono esseri viventi.
      A volte, sono anche meglio di certe persone anche se quello che molti confondono con l'umanità è solo il loro istinto.

      Sì, viva i bastardini!!!!
      Anche perchè io adoro l'alano ma oltre ad essere molto delicato... mi ci vedi ad aver a che fare con un cane che alla spalla è alto come me?????

      ps tutti e due così i precedenti maschi ma Papaya li batte di gran lunga nelle leccate. Quando la libero dal box al mattino al ritorno dalla spesa si fa una corsa in cortile e poi mi salta contro. Vuole i vizietti, i bacetti sul testone ma soprattutto deve darteli lei :))

      Elimina
  5. Cara Patrizia, fai bene ha parlarne, queste cose ha me mi fanno arrabbiare, e vorrei che ci fosse una legge che lo vieta!!!
    Ciao e buona settimana cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai Tomaso, ognuno dei suoi soldi fa cosa vuole.
      E' anche giusto che pure i cani di razza abbiano una famiglia :))
      L'importante è sempre e comunque che vengano trattati come esseri viventi e non come oggetti.
      Bacio stella

      Elimina
  6. Ciao Patrizia, devo confessarti che anch'io sono una grande peccatrice, di quelle che si sperticano in complimenti per ogni peloso che vede, che sia cane o gatto non fa differenza, come non fa differenza lo stato sociale del peloso. Quei padroni con la puzza sotto il naso che ti guardano male solo perchè hai osato rivolgere un'occhiata di troppo al loro pluri altolocato animale con trecento pedigree proprio non li digerisco.
    L'incontro con il mio Morfeo è avvenuto in una fase critica della mia vita, eravamo tutti e due senza radici, naufraghi spersi nel mare della vita. C'è chi dice che gli ho salvato la vita ma non è così, lui ha salvato me e continua a farlo ogni giorno, viviamo in simbiosi e quello che altri considerano rinunce per me non lo sono.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ofelia.
      Pluto ce lo avevano regalato per la bambina. Purtroppo soffriva di una epilessia gravissima che non riuscivamo a tenere sotto controllo. E' morto con quasi nove anni. In settimana eravamo già al canile per cercarne un altro ed era arrivato Pippo.
      2/3 anni, incrocio decisamente molto incrociato, è diventato vecchio con noi e dopo tre interventi per togliere tumori, il quarto non non lo abbiamo più fatto. Aveva anche 16/17 anni ed era di taglia grande.
      Abbiamo praticato l'eutanasia il 15 ottobre e il 17 eravamo al canile a cercarne un altro. Non per sostituirlo ma per (dico una sciocchezza) fargli capire che la sua morte avrebbe portato un suo simile a star bene.
      Tu potrai ridere ma i primi tempi che avevamo Papaya a volte mi pareva di vederla correre in cortile con vicino l'ombra grossa e scura di Pippo.
      Sì, lo so! E' una scemata però...però mi fa piacere pensarlo.
      Cosa ti danno? Tanto tanto più di quello che si può immaginare.
      Bacio!

      Elimina
    2. Ma quanto amore c'è per i tuoi tesori in queste tue parole.
      Un abbraccio!

      Elimina
    3. Sì, Ofelia, credo proprio di sì.
      Ma chi ne ha sa quanto sanno dare chiedendo ben poco in cambio :)
      Ciaoooo

      Elimina
  7. Francamente non riesco proprio a capire il comportamento che ha avuto la proprietaria del cane. Boh, mi lascia un pò perplessa.

    A me gli animali piacciono molto, però a casa non ne abbiamo neanche uno.
    Perchè? Perchè sò che sono impegnativi e meritano le giuste cure e attenzioni, cosa che con il mio lavoro non potrei dargli dato che esco di casa alla 7:30 per tornare la sera alle 20.
    Non ritengo che abbia senso averne uno solo perchè ... al giorno d'oggi è "di moda".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al limite in casa un cagnino piccolo o un gatto ma ci eve esser qualcuno. Non si può prenderli per poi lasciarli soli tutto il giorno. Hai perfettamente ragione. Non ha senso!

      Non so che dirti. Forse la signora aveva paura che gliela rubassimo o che la toccassimo... boh!
      Comunque è certo che sia mia figlia che io quel vizio non lo perderemo nonostante lei.
      Non tocco i cani altrui senza prima chiedere al padrone ma un complimento... che male può fare?

      Elimina
  8. Magari sono persone fatte in un certo modo (male) anche nella vita: che non si mescolerebbero mai con il volgo delle metro, che non mangerebbero mai a un fast-food, che anche per scendere in spiaggia si fanno fare la messa in piega dal parrucchiere.
    Non ti curar di loro, ma guarda (il cane) e passa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina.
      Beh diciamo che in viaRoma a Torino non si trovano solo le mezze calzette come me e mia figlia. In genere ci sono anche e soprattutto i torinesi bene. Quelli che vengo giù in città dalla collina e che dici bene tu non si mescolano con il volgo.
      A me poi frega niente! Mi è sembrato strano l'atteggiamento tutto lì. In fondo si trattava di complimenti ad un cane che decisamente li meritava.
      Ecco! Mi è venuto da pensare al cane come ad un oggetto di lusso da mettere in mostra.
      Che continui a guardare i cani e a far loro i complimenti è fuor di dubbio :)) Mi piacciono troppo!

      Elimina
  9. Mi ha ricordato un episodio accaduto a me anni fa.
    Ero sul lungomare,e vedo avvicinarsi un tizio con un cucciolo cane,sembrava forse un pastore tedesco (quando sono cuccioli sono un po' diversi) o un'altra razza,.. non ricordo.
    Insomma mi avvicino,mi chino per accarezzarlo, e appena sto per toccarlo il tizio mi ammonisce,con voce ferma e dura
    «Non toccarli le orecchie!»
    che faccio? Je tocco er c**o?
    O__o
    Così mi alzo e me ne rivado.

    Quando vedo un cane al guinzaglio,prima guardo il padrone,e dopo il cane.Le persone sono malate,se si ucciderebbero per difender la carrozzeria della loro auto (che è un oggetto),figurati con un cane o,peggio, il proprio figlio.
    Sono le tipiche persone che vogliono il cane (e gli oggetti) "di marca" perché "fanno fighetti".

    Ciao Patriiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao DAni, prima di toccare un cane che non conosco io personalmente chiedo il permesso al padrone. Potrebbe mordere il cane... e anche il padrone. Meglio stare ai primi danni, diciamo noi :))
      Se poi il padrone mi dice sì, figurati se mi tiro indietro ahahahahh
      Bacione giovanotto!!!

      Elimina
    2. Mi sa che mordono più i padroni che i cani! ahahahaha

      ciao Patriiiiiii

      Elimina
    3. Io sì...maoooooo
      ahhahhahaahah Bacio fanciullo!

      Elimina
  10. Non preoccuparti, forse la ragione sia paura, paura che qualcuno gli prenda il cane, o semplicemente possa essere una persona scontrosa, intrattabile...

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può anche darsi Carlos. In fondo notizie terribili su maltrattamenti di animali sono all'ordine del giorno.
      Diciamo che forse anche la padrona non era proprio molto gioviale :)
      Ciaooo

      Elimina
  11. Gli animali sono esseri adorabili, io ho tre gatti di cui due raccolti dalla strada e in quei momenti non ho fatto caso alla razza ..
    L'unico loro problema è che spesso sono costretti ad avere a che fare con noi umani, la peggiore delle specie, la più crudele e la più stupida ma nonostante questo ci amano.
    Bacio.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante le tue Marina!
      Bisognerebbe certe volte, capire chi è la bestia e chi l'animale
      Smack!

      ps dei cani ho già detto ma dei gatti... a parte Minou la siamese che aveva comperato mio papà oltre trent'anni fa, gli altri erano tutti randagi e loro figli e nipoti

      Elimina
  12. Io personalmente presi una gatta tutta nera e la tenni con me per 19 anni. Ricordo che alcune persone che frequentavano casa mia ne avevano paura e la gatta lo capiva perchè diventava dispettosa...
    PS Io amo talmente tanto gli animali che sono più di trent'anni che non mangio carne e pesce.
    Da buona piemontese-albese mi permetto di dire che Torino è diventata una bella città, peccato che ci sia dimenticati delle periferie. Ma il centro è favoloso!
    Abbraccio con un baciobacio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai avuti gatti tutti neri e ne abbiamo avuti tanti in questa casa! Però non dispero :) sovente se ne trovano di randagi e allora... :)))
      Io sono astigiana e adoro la mia città anche se il rapporto è più odio/amore che solo amore.
      Torino è bellissima. Ci sono palazzi storici da favola però sinceramente non ci abiterei proprio.
      Se potessi tornerei in ASti, questo sì, la campagna d'inverno è triste e scomoda soprattutto con la neve.
      Bacio a te stella

      Elimina