martedì 6 settembre 2016

Pensavo di fare la pasta

Da cena pensavo di fare la pasta
Ma i miei mi han detto basta
E allora pensa, Patricia, pensa
C’è della farina nella dispensa
E se pure il lievito ci sta
Magari una pizza si farà
Ecco! C’è la farina integrale
quello che serve con lievito e sale
acqua olio e le mani per impastare
e di fare il pizzaiolo poter sognare.
Impasta impasta e fai lievitare
quella palla di pasta per poter mangiare.
Perchè non prenda freddo mettila in forno
tanto è per cena e non per mezzogiorno.
Quando poi è pronta e gonfia
stendila sulla leccarda con aria tronfia
Sopra a tutto il gorgonzola,
quello piccante, che brucia la gola.
E il prosciutto non lo mettiamo?
E' così buono... esageriamo!
Poi pomodoro a cubetti con la sua acquetta
il sale, l'origano ed è perfetta.
Mettiamo in forno per venti minuti
e buon appetito agli intervenuti.
Myrtilla

Con questo post partecipo a #lericettedelcuore di Effe del blog IOSCRIVODINOTTE




20 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Vincenzo. Era anche molto buona 😊
      Buona giornata

      Elimina
  2. Sei incredibile!
    Sei riuscita a tradurre in "musica poetica" la bellezza di fare una pizza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao stella,la pizza è venuta meglio della filastrocca 😊

      Elimina
  3. Brava Patriii!!! E come al solito sei straordinaria quando scrivi in versi!!! :)

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mairetta.
      Meglio la pizza stavolta ahahah

      Elimina
  4. E brava Patrizia, alla fine una bella pizza fa sempre bene!!!
    Ciao e buona giornata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso. Ogni tanto va be issimo. Sempre buona
      Bacio

      Elimina
  5. Brava, sia per la ricetta in versi che per quella bella pizza, che sarà anche buonissima !! Ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Mirtillo, era proprio buona!!! Strano ma sono anche riuscita a farla cuocere bene..... Ciaooo

      Elimina
  6. Mhhh!!! Ne mangerei una fetta.
    Ciaooo
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è finita ma si può sempre rifare eh... :)

      Elimina
  7. Patriciaaaaaaaa, l'ho fatta anche io la pizza ieri, la mia era con pomodoro pancetta, capperi e mozzarella, una cosa leggera, leggera, ma un po' sfigata rispetto alla tua che ha avuto l'omaggio di questi simpatici versi.
    Ciao bella !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo quello in casa al momento.. ecco il mio segreto di Haute cuisine ahhahahahaha
      Ciaooooo

      Elimina
  8. Viva la pizzaaaa!
    Quando ritorno la faccio anch'io.
    Notte
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, evviva! Gran bea invenzione!!!!
      Bacio

      Elimina
  9. Fameeeee *_* Bravissima, anche io mi diletto con gli impasti (son bravina, via :P), mica male l'idea di fare il pizzaiolo!
    Simpaticissima la filastrocca :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono convinta Glò.Non è poi così difficile e provando e riprovando pure io ci son riuscita... e tu pensa che quando ci sposammo quasi 32 anni fa io non sapevo come si faceva un uovo sodo!!! Poi ho imparato anche perchè ti confesso che mi piace!

      ps potremmo quasi fare una cosa... apriamo una pizzeria io e te????? Glò&Pat, le pizzaiole pasticcione ahahhahahahah

      Elimina
  10. Come dicevo poco fa, per l'appunto :)))
    Nessuno ti batte in versi! E che faaaameeeeeeeeeee :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahahaahahah e non ti dic o quanto era buona!!!!!! ahhahah

      Elimina