martedì 27 dicembre 2016

Esco sul balcone


Esco sul balcone nella notte silenziosa di campagna.
Tra i rami degli alberi sfumano sbavando chiarore luci ovattate di case lontane, su colline oltre le colline.
Non un’auto col suo sordo  rombare.
Non un verso di rapace notturno.
Tutto tace nel buio di questo 25 dicembre che ci sta lasciando.
Come se fossi l’unica persona al mondo.
Ma, ecco, che da Quarto giunge la voce della campana della chiesa sul terrapieno che domina la valle. Un rintocco solo. Suona la mezz’ora.
Tace e ricomincia l’incanto del silenzio notturno.
Myrtilla


10 commenti:

  1. Amo il silenzio! Aiuta a capire e non è vero che ti fa sentire sola... Baciobacio cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi fa sentire sola il silenzio, anzi... riesco ad ascoltare finalmente me stessa :)
      Bacio stella

      Elimina
  2. Eheh, il silenzio mi piace perché fa rumore^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il silenzio può anche assordare Miki. Sono i nostri pensieri più segreti che lo invadono

      Elimina
  3. il silenzio è troppo prezioso per essere sottovalutato, oggi che la nostra vita è solo rumore recuperiamo il valore del silenzio
    grazie di avercelo ricordato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flo, grazie.
      Tu sai che io mi lamento sovente di non averne di silenzio intorno. Ecco! Quando posso la notte sul balcone finalmente lo trovo. Che pace!
      Bacio!

      Elimina
  4. Bellissima questa tua riflessione per la sera di Natale!Grazie!

    RispondiElimina
  5. Il silenzio, una delle cose più desiderate ... sarebbe bello averlo sotto l'albero come regalo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me Ste, con mamma mitraglia in casa 😅😅😅😅😅

      Elimina