mercoledì 8 febbraio 2017

Due foto?

Quargnento, paese della provincia di Alessandria.
Diede i natali a Carlo Dalmazio Carrà nel 1881.

La Basilica minore di San Dalmazio da Pedone, edificata su un preesistente tempio dedicato alla dea Diana.
Le prime notizie su di essa sono dell'anno 800. Distrutta da Federico Barbarossa venne ricostruita nel corso del 1200 e terminata nel 1500 inoltrato.
Myrtilla





22 commenti:

  1. Bella chiesa, lo stile a "strisce" mi ricorda quello di alcune chiese toscane (in particolare a Pistoia, viste di persona) dove però si alternano bianco e nero o bianco e verde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'interno non l'ho mai visto ma quando vado a Quargnento vado a trovare la suocera e tempo ce n'è poco. Poi magari dicono vmessa e non sia mai che io... vada a disturbare :)
      Stile neo-gotico lo definiscono. Sembra che siano state usate anche pietre dell'antico tempio in onore di Diana

      Elimina
  2. Sono tre :p
    Beh, allora so chi pregare semmai dovessi trovarmi lì: Diana :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh,.. Miki... non ho usato i "diti"! ahahhaahahhahaha
      Bacio!

      Elimina
  3. Bella la chiesta, mi ricorda molto il Duomo di Amalfi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Nick, non lo conosco ma trovo che in tutta Italia ci siano chiese molto simili. In fondo, da nord a sud siamo sempre stati terra da conquista. Niente da stupirsi quindi che gli stessi invasori abbiano lasciato impronte culturali dovunque nel nostro Paese

      Elimina
    2. Ho pensato propio così: in tutta Italia - in gran parte d'Italia - ci sono chiese del genere, ma la mia oppinione non devrebbe contare poiché non sono mica un esperto, ...per niente!

      podi-.

      Elimina
    3. Nemmeno io sono una grande esperta Carlos, ma sia laSpagna che l'Italia sono state soggette a un buon numero di invasioni e tutte, oltre ai vari saccheggi qualcosa hanno lasciato
      Tra parentesi, mi pare proprio che anche voi spagnoli vi foste trovati bene da noi nei tempi passati 😉

      Elimina
  4. Ma io ci sono stata? Perchè ho memoria di esserci stata? Da studentessa?... mmmmmmmmhhhh...
    Vabbè intanto ne approfitto per stritolarti nel mio abbraccio settimanale, che ancora non te lo avevo dato... <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse in un'altra vita? Eri mica tra quei dominatori di cui ho parlato a Nick? 😊😊😊😊😊😊
      Bacione one one

      Elimina
  5. Ne ignoravo l'esistenza.
    Grazie Pat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che sia normale stella. Vivendo in un'altra regione 😊

      Elimina
  6. Mi incuriosisce molto il nome del paese, Quargnento. Sai per caso l'etimologia, Pat?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.comune.quargnento.al.it/storia.asp
      Se clicchi sul link che ti ho messo vai alla pagina storia del comune.
      Pare comunque che gli antichi romani l'avessero chiamata così perchè distava da Torino (Augusta Taurinorum) 40 miglia.
      Di più non ti saprei dire però.🤐

      Elimina
    2. Che figata! :O Io son fissata con etimologie e toponimi XD

      Elimina
    3. ... e comunque ho visto sullo stemma la Bissia che strissia... Quella c'entra sempre! ;-)

      Elimina
    4. Sir Biss è sempre nei piedi ahhahaahhaahha

      Elimina
    5. Ne ho perso un pezzo,.. :) prego!

      Elimina
  7. Sono andata a curiosare la scheda Wikipedia: ci sono un sacco di curiosità sia relative al paese che alla Basilica! :O

    RispondiElimina
  8. Ciso Glò, sì ormai wikipedia è l'enciclopedia di antica memoria...

    RispondiElimina