mercoledì 15 marzo 2017

Cielo cobalto



Asti, il cavalcavia via di Corso Savona visto dal sottostante parcheggio Babilano vicino alla stazione ferroviaria




Il  cobalto del cielo avanza lentamente ad inghiottir le conclusive corse, gli ultimi affanni cittadini. Le ultime corse d'auto.
Strane stelle lo attraversano come comete scintillanti. O come stelle lontane migliaia di anni luce, stelle ormai morte, le cui estreme vestigia giungono a noi come luce calda e astrale.

Sopra la città che sta andando verso il riposo anche il sole va a dormire mentre la notte prende il sopravvento.
Myrtilla

18 commenti:

  1. ...e il cielo da blu cobalto diventa nero pece ...tranne poi pian piano splender di tante stelle ..
    serena giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Tissi! E in una notte come quella si vedevano benissimo,... da me in campagna. In città, troppo inquinamento luminoso!
      Ciaooooo

      Elimina
  2. Anche nelle città c'è bellezza, si tratta soltanto di saperla scovare. Buon mercoledì, Pat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure basta dover aspettare il marito scenda dal treno ahahahahaha
      Scherzi a parte, ero proprio parcheggiata al Babilano e attendevo il mio dolce... doppio visto che della macchina ne aveva bisogno la figlia.
      E' stato un caso quella sera. Una delle poche serate veramente limpide da parecchi giorni
      Ciao Cri, buon mercoledì a te

      Elimina
  3. Bella foto e le tue parole, una cornice speciale.

    RispondiElimina
  4. Stupendi scatti cara Patrizia!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella!
      Un bacione a te e a Danila

      Elimina
  5. brava Patty, ma ci sta abituando a scritti sempre più belli, allora ci vizi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flo!
      Prima o poi vi presenterò il conto ahahahah

      Elimina
  6. Quel blu quasi elettrico, accostato a quell'arancio notturno, è una delle cose che più amo in natura.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erano le 19/19.30 Miki. Stava scendendo la sera. Quell'arancione di cui parli è l'alone di un lampione che mi è sfuggito dal cellulare :))
      Era comunque una sera stupenda!

      Elimina
  7. La natura è sempre un grande spettacolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vincenzo.
      Quella sera poi il cielo era veramente pulito anche se dicono che Asti sia parecchio inquinata come città.

      Elimina
  8. Splendidi scatti! Molto bella quella tonalità di blu impiegata.
    Ciao, al prossimo scatto!

    RispondiElimina
  9. E il cielo si ammana di stelle...
    Bella foto, un abbraccio,
    Franny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franny!
      Qui da noi in campagna sì, il cielo si ammanta di stelle ma in città purtroppo... troppo inquinamento luminoso!

      Elimina