domenica 5 marzo 2017

La prima volta







#ispirazioniandco        #teatro

Non sapeva cosa l’aspettava. Era la sua prima volta ed era impaurita.
Aveva già fatto un giro sul luogo. Era salita sul palco da sola a teatro vuoto e si era guardata intorno. Un grande semicerchio si stendeva di fronte a lei, più in basso, pieno di poltrone di velluto rosso scuro ben allineate. Ad incorniciarlo, quattro piani di loggioni ricchi di stucchi dorati.
Dall’alto enormi lampadari in cristallo pieni di gocce che riflettevano la luce di centinaia di lampadine. Ricordava che aveva pensato che se soltanto uno fosse caduto avrebbe compiuto una strage tra gli spettatori. Pensiero idiota si era detta e l’aveva cacciato.
Aveva provato ad immaginare tutti quei posti occupati, la gente elegante in attesa che iniziasse lo spettacolo. Piena di aspettative Oppure dubbiosa. In fondo, era un’esordiente.
Ci aveva provato ma non era riuscita. Solo un vago senso di paura nello stomaco. Di inadeguatezza nella mente.
Ora, però, vago non era più. Si era trasformato in terrore vero e proprio.
E se avesse dimenticato le battute? E se fosse entrata in scena al momento sbagliato?
E se…
Qualcuno le disse che stava per iniziare.
Chiuse gli occhi, fece un respiro profondo ed uscì dal camerino.
Quando le luci si spensero, come un automa fece il suo ingresso sul palco. Come se qualcuno l’avesse spinta in avanti dandole un colpo alla schiena.
C’era molta gente in platea e sui loggioni ma lei non li vide.
La sua vita iniziava in quel momento.
Il teatro...lei che faceva teatro.
Myrtilla





24 commenti:

  1. Bello!
    La seconda volta sicuramente non la ricorderà così piena di emozioni i pensieri.

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carlos!
      Probabilmente no. Poco per volta il terrore della prima volta sparirà.
      Buona domenica

      Elimina
  2. belloooo !! , molto descrittivo ..le prime volte son sempre da paura ,emozionanti ...meravigliose ..
    Buona Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tissi. Sì, la prima volta è un.... evento speciale in qualunque campo.
      Buona domenica a te!

      Elimina
  3. Bellissimo cara Patrizia, piano piano potrai fare l4 scrittrice!!!
    Ciao e buona domenica cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Eheh, bellissimo. Dev'essere poi una sensazione indimenticabile!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miki. Credo di sì. Sinceramente su un palco non ci sono mai salita e non credo che troverei il coraggio per farlo... altro che dimenticare le battute! ahhahahahahah

      Elimina
  5. Favoloso.
    Io ho fatto teatro, in passato, perciò condivido tutte le emozioni che hai descritto.
    Un abbraccio,
    Franny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franny. Io mai.. ho cercato di immaginare
      Ciaooooo

      Elimina
  6. Ottimo racconto!
    Ti auguro una buona serata.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo racconto, ciao Pat. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani, ho provato ad immaginare cosa si può provare in certi momenti. Spero di esserci riuscita

      Elimina
  8. Quel brivido prima di salire sul palcoscenico, brivido che per me è adrenalina pura e che invece non mi fa vedere l'ora di calcarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Timidissima sono!!!! Chissà che statua diventerei... ahahahah
      Posso immaginare però la sensazione forte che prende dentro e brucia

      Elimina
  9. Bellissimo e verissimo Patricia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara.
      Ho cercato di immaginare perchè su un palcoscenico non ci sono mai salita nè mai ci salirò.

      Elimina
  10. Brava Patricia! Hai creato una bella atmosfera!

    RispondiElimina