giovedì 6 aprile 2017

Arriva il ragno


Un embrione di vento
si culla su un
bozzolo sicuro e caldo
di foglia
Sognando romantici incontri
con stelle lontane
e
frangipane profumato
Ma
arriva il ragno
Tocca la foglia
la scuote
La srotola
E gonfia
l'alito di vento
a diventar
burrasca
Myrtilla




18 commenti:

  1. bella !!
    molto tenera ..
    bravissima :)
    serena giornata
    p.s. aspettando sempre il libro con questi scritti brevi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tissi!
      Grazie infinite :)
      L'ebook c'è su lulu, ci sono i pulsanti sulla destra. Purtroppo è solo un ebook perchè essendo una prova non avevo abbastanza pagine da farne uno cartaceo.
      Prossimamente chissà :)

      Elimina
  2. Ma che bella, sei proprio brava, complimenti. Buona nuova giornata. sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa!
      Buona giornata a te!

      Elimina
  3. Cara Patrizia, ogni piccola cosa ti aspira dei versi, complimenti!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso!
      E pensare che i ragni non mi piacciono... brrrrr
      Bacio stella!

      Elimina
  4. Questa è proprio da scrivere sulle antologie scolastiche :)

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Una immagine di un istante in parole. Brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele!
      Vivendo in campagna e guardandosi in giro... :)

      Elimina
  6. I ragnetti "volanti" portati dal vento misono sempre piaciuti, nonostante la brutta fama della specie aracnide.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente mi fanno un po' schifo! ahhahahaah
      A volte cercando di togliere un po' d'erba ai fiori me ne trovo uno giallo e nero, a righe... bleah....
      Giuro che passo ad altro vaso ahahahahahahah

      Elimina
  7. Ora, a parte i tuoi versi sempre bellissimi e che racchiudono una metafora che certamente va oltre, fosse per me gli insetti non esisterebbero in toto -_-... Non denunciarmi agli animalisti, Pat, ma li detesto tutti... Mi fanno senso, ribrezzo e pure paura 0-0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Reginella,ti ringrazio per i complimenti 😊
      Quanto agli insetti avranno sì una loro utilità ma io non l'ho ancora trovata 😆😆

      Elimina
  8. Il ragno no!
    Bellissima, ma io ho paura dei ragni...
    Al prossimo post!
    Baci, Franny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu pensa che io sono pure allergica un po' a tutto. Una volta uno mi ha morso e mi è venuto un bubbone terribile!
      Purtroppo abitando in campagna li incontro facilmente ma da persona veramente civili non li disturbo. Giro al largoooooooo! 😆

      Elimina
  9. Bellissima la poesia, un po' meno i ragni anche se devo ammettere che vederli tessere la tela mi affascinano.
    Un abbraccio
    Ofelia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ofelia!
      A me fanno veramente schifo però come ingegneri e architetti sono una favola! E poi, sembrano solo fragili le loro ragnatele ma non è mica vero! Una volta ci ho trovato un calabrone dentro. Piccolo ok ma sempre più grande di una vespa
      Ciaoooooo

      Elimina