domenica 9 aprile 2017

LA POESIA DEL WEEKEND dell'8/9 aprile

Dalla Community L'ARTE DELLA POESIA per il weekend dell' 8/9 aprile il tema è

                                                         T E M P O

Ecco il mio TEMPO


Dimmi dove vai

Dimmi dove vai,
tempo,
tra folli accelerate
e
rallentamenti osceni.
Chi vuoi raggiungere
con tutta questa ansia?
Chi detesti così da tanto
da quasi fermarti?
Siediti
e
raccontami.
Fa che io capisca
la tua vita
fatta di velocità e lentezza.
Fa che comprenda

e possa spiegarti
perché ho necessità
di un ritmo regolare.
Tu
sei tempo
Io
sono essere umano.

Myrtilla

 

 

8 commenti:

  1. Cara Patrizia, che bella e armoniosa, come questa domenica delle palme.
    Auguro a te una buona domenica delle palme, con tutto il cuore.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella.
      Un bacio caro a te e a Danila!

      Elimina
  2. Ma che bella questa tua poesia!Il finale poi è perfetto...da tenere a mente quando ci dimentichiamo della nostra umanità o meglio finitezza ed inseguiamo l'impossibile...tic tac.....
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto Lorenza.
      È proproio il dimenticarsi della nostra umanità che ci frega.che ci trasforma in bestie o automi che mirano solo a quell'obiettivo e basta,
      Buona serata a te!

      Elimina
  3. "IL TEMPO E L'UOMO"

    Io sono il Tempo
    Metronomo della vostra esistenza
    Sono sempre uguale a me stesso
    Vado sempre alla stessa velocità
    Non aumento di ritmo.

    E non è colpa mia
    Se non mi comprendete
    Se voi umani non sapete andare a tempo con il Tempo

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace! Bellissimo commento!!!!!!
      Tu vedi le cose dall'altra prospettiva, da quella del Tempo.
      Molto più pragmatico. Maschile, direi :) e non è un'offesa eh.
      Io da donna vedo le cose più di pancia, come si suol dire.
      Il Tempo che come elastico si tende e si rilascia a seconda che lo tiriamo o no. Che qualhe volta ci zecca le dita perchè si strappa.

      Andare a tempo con il tempo.... forse ci piacerebbe maggiormente governarlo e renderlo adatto alle nostre necessità.

      Elimina
    2. "TEMPO MIO"

      Tempo:
      distillo sogno
      dal nulla,
      provvedo, riporto, rinnovo
      al punto di ritrovarmi
      tra le mani
      un pallido
      ricordo di quello
      che intendevo scrivere,
      dipingere,
      vedere e sentire da te,
      da me
      dalla mia viva voce
      martoriata dalla raucedine.

      Tempo:
      senza fine,
      immobile
      auspicato,
      forse inutile,
      mai
      troppo, mai però
      troppo poco
      da spendere in fretta
      per ricominciare domani.

      Ciao. VIN

      Elimina
    3. Ciao Vincenzo.
      Bella la tua poesia! Il tempo personificato, dispensatore di sogni e ricordi ma tra la nebbia,da acchiappare al volo per non lasciarli sfuggire
      Un bacio stella!

      Elimina