lunedì 29 maggio 2017

Vincenzo Iacoponi e la sua collaborazione


RICORDO CHE LE POESIE PUBBLICATE SOTTO QUESTA ETICHETTA SONO DI ESCLUSIVA PROPRIETÀ DEGLI AUTORI. 
IO LE POSTO DIETRO LORO AUTORIZZAZIONE.
L'USO NE È VIETATO SENZA IL LORO BENEPLACITO.



Ho dei lettori che non solo leggono ma partecipano attivamente alla vita di questo blog. Visite e commenti ma non solo.

Aggiungono anche loro poesie alle mie.

Visto che ho questa etichetta GLI AMICI DI MYRTILLA SCRIVONO perché non inserirle tutte qua?



Credo di non fare sbagli perché sono postate sul mio blog. In caso contrario gli interessati devono solo dirmi di toglierle e io lo faccio :)

I nomi intanto sono cliccabili e vi rimandano ai loro blog personali.







Questo post è interamente dedicato ad un  uomo notevole che ha forza interiore da vendere e coraggio da regalare. Soprattutto ha tanta voglia di vivere e di divertirsi. E una lingua veramente tagliente quando ci si mette ahahahah

Si chiama Vincenzo Iacoponi e scrive altre stupende poesie su sul blog  http://iacoponivincenzo.blogspot.it/

Qui di seguito trovate i link del mio post e il suo commento/poesia. 









Rosso è il cuore trafitto,
rosso il sangue che ne sgorga
come un fiume investito
da un tramonto d'autunno.

Rosse le gote di chi ha corso tanto,
o forse tanto amato,
oppure tanto odiato.

Rosso è il colore
della bandiera dei martiri.
Rosso anche quello del drappo
dei traditori.

Rossa è la rabbia,
rosso l'odio,
rossa la speranza,
rosso tutto ciò che detesto
e tutto quel che amo.

Vedi quanto è facile
su questa minuscola crosta
dell'Universo
confondere il bene immenso
e il male senza fine?

Vincenzo Iacoponi Malavisi











Se la vita è lotta,
come dici tu,
allora io sono un lottatore.
Se vuoi vedere
la lotta senza quartiere,
con tutti i trucchi
del mestiere
anche quelli
più sporchi
vota me, non ti deluderò.

Se la vita è combattimento.
come fai capire tu,
allora io sono un combattente.
Se ti piace l'odore
del sangue, il sapore
del sangue, il colore
del sangue
scegli me come tuo campione
e io ti inonderò
del sangue dei tuoi
nemici e dei miei.

Se la vita è sofferenza,
come alludi tu,
allora io sono sofferente
più di tutti gli altri,
perché io non soffro
solamente per i miei dolori,
per le mie disfatte,
per le mie cose,
io soffro molto più per tutti i dolori
di tutti, anche per i tuoi
che ti scansi come se così li potessi
evitare.

Se la vita è indifferenza
a tutte le miserie
di tutti,
rivolgiti da un'altra parte,
perché qui da me
non troveresti quello che cerchi.

Vincenzo Iacoponi Malavisi











Perché cerchi
parole che non sai?
Guardami:
invecchia con me,
noi moriremo insieme
se tu vorrai.

Vincenzo Iacoponi Malavisi













Oltre il buio,
oltre la fitta siepe
posso trovare un precipizio
oppure l'inizio della pista di decollo
del mio ultimo volo
il più atteso e desiderato.
Pertanto o mi sfracello
nel vuoto misterioso
di un salto mortale,
oppure accedo all'infinito
dei miei primi sogni
giovanili, che poi sono i più belli,
i più genuini.
Io non ho un attimo di dubbio,
non ci rifletto affatto,
nessuno mi frenerà
in questa mia
voluttuosa ricerca di verità.
Salto con gli ochi bene aperti
un salto immenso, vigoroso
e già sento i rami della siepe
sfiorarmi i piedi.

Vincenzo Iacoponi Malavisi










Andare oltre le apparenze vuol dire
osservare un raggio di sole
schiantarsi sul pelo dell'acqua
del mare o di un fiume grande come il mio Rhein
modulandosi in mille sfaccettature,
e non fermarsi alla meraviglia
di quel grande spettacolo,
ma cercare di vedere quello che sotto si nasconde.
Un mondo trasparente inimmaginabile,
una sequenza di chiari e scuri
prolungabile all'infinito.
Questo è pure quello che si nasconde
dietro la bellezza di un viso
fresco di giovane donna,
che ami guardare ogni momento, ma cerca
anche sotto la pelle per immaginare
la completezza di un mondo
che appartiene solamente a lei.
Tu provaci se vuoi
ma basta che lei sposti il viso
assorbendo nuovo sole in una nuova
angolazione e tu già sei fuori gioco.
Accontentati di immaginare,
mai però troverai la verità che cerchi.

Vincenzo Iacoponi Malavisi




MIO POST 


VINCENZO


 Ho provato a spaccarti
a guardare cosa contenessi:
non c'era sangue
non c'era amore né odio,
c'era solamente sabbia, c'erano
sassi e grumi di metalli
non pregiati.
L'ho ricucito
e l'ho gettato via
andandomene deluso e frustrato.
Ma mi sei venuto dietro
saltellando tra i ciottoli
del sentiero, tra gli arbusti
della strada che mi tracciavo da solo
in quel mare di intolleranza
dove mi trovo a vivere
da tempo infinito,
da un secolo? Da due?
Non importa.
Continuerò a camminare
sapendo che tu stai lì dietro
di me strapazzandoti tra i rovi.
Tu non puoi esistere
senza di me
io posso fare a meno
di pensarti.
Non so quando, ma penso
che farò schioccare due dita
per spaccarti di nuovo,
perché tu sarai lí dietro
come un cucciolo di cane.

Vincenzo Iacoponi Malavisi


Myrtilla

14 commenti:

  1. Bella iniziativa l'avevi annunciata e l'hai fatta :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, non subito subito però... 😊
      Mi pare giusto per dare il giusto valore a chi legge e collabora così 😊

      Elimina
  2. Risposte
    1. E bugia Max!!!
      Bugia eh non bugìa. Vuol dire muoviti! 😄😄😄😄😄

      Elimina
    2. Ok, una giovanile di quando corteggiavo mia moglie.

      Elimina
    3. Mou belin...ma sei bella come la stella del mattin...
      ahahahhahahahahahahahaha
      Scusa scusa scusa ma non ho resistito ahahhahahahaahhah

      ps mi sono giocata la tua poesia????? Noooooooo......

      Elimina
    4. Hahahahaha, tremenda, noooo, tranquilla. Ou non è che la mia sia meglio eh... hahahaha

      Elimina
    5. ahahahahahahahh una risata ogni tanto si può fare no? :)

      Elimina
  3. Quasi quasi mi commuovi. Non è poi tanto difficile. La dura scorza l'ho costruita da piccolo, quando mi sono accorto di avere ereditato da mia madre la sua enorme sensibilità. Mi appariva eccessiva in un uomo, anche se allora ero solamnete un maschio. La mia verve e la capacità do prendere in giro il mondo intero, ma soprattutto me stesso, mi ha aiutato e adesso non faccio nessuno sforzo a rimenere impassibile. Ma ci sono cose che trapassano la corazza, la pelle e vanno a depositarsi dove più è tenero.
    Bellisime perola le tue: "uomo notevole che ha forza interiore da vendere e coraggio da regalare". Credo che tu pur non avendomi mai incontrato, mai guardato negli occhi, mai udito la mia voce arrochita dal tempo mi abbia capito a fondo. Eh sei sensibile anche tu quanto basta.
    Non posso che ringraziarti di questo onore che mi fai e tranquillizzarti: puoi pubblicare sulla tua rubrica o sul tuo pot tutto quello che vuoi. Hai il mio imprimatur.
    A proposito, l'ultima che ti ho inviato qualche ora fa mi è venuta molto bene, così al volo ed ho deciso di postarla nel mio blog, anzi già sta lì in bozza. Forse prima che venga notte, forse tra due minuti.
    Ciao Pat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice Vincenzo! E ti ringrazio molto.
      L'idea che mi dai è quella. Come un frutto,scorza robusta intorno e dolcezza dentro.
      La poesia è tua e giustamente sei libero di farne cosa vuoi. Non di buttarla però 😊
      Un bacione e alla prossima!
      Ciaoooo

      Elimina
  4. Mamma, sto sbarellando. Tutto per colpa della mia cocciutaggine di non controllare mai. Aspetta che faccio l'elenco delle sciocchezze:

    solamnete (riga tre)
    do prendere in giro (riga quattro)
    rimenere (riga cinque)
    bellisime perola (riga otto)
    pot (riga tredici)
    Per fortuna il commento era finito.
    Ciao e scusa gli errori. Pensa che avevo gli occhiali e stavo attentissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😂😂😂😂😂😂 ma tra di noi che problema c'è?
      Io ad esempio scrivo, rileggo e gli errori non li vedo
      Scusato! 😚

      Elimina
  5. Cara Patrizia, veramente una bella iniziativa, peccato che io non scriva poesie, altrimenti ci sarei di sicuro!!!
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso!
      Sono già felice dei tuoi sorrisi e saluti.
      Bacio!

      Elimina