lunedì 5 giugno 2017

Gli anni 80 di Patricia


Nominata da MARINA ZANOTTA con questo POST

mi accingo a partecipare ad un meme lanciato da MIKI MOZ
con quest'altro POST







In cosa consiste questo tag? Molto semplicemente nello spiegare cosa sono stati per noi gli anni 80 in base ad argomenti scelti democraticamente da Miki ahahhahahaha

Comunque per fare prima e Miki mi perdonerà :) faccio copia e incolla delle sue regole visto che mi sto già scervellando su quel periodo lontano anni luce da oggi.


Scrive Miki Moz:

In cosa consiste il tag?
1- Elencare tutto ciò che per noi sono stati gli anni '80, in base ai vari macroargomenti forniti (nota: parlare del vissuto dell'epoca, non di ciò che il decennio rappresenta per noi oggi! Chi non era ancora nato può parlare invece per esperienze indirette);
2- Avvisare Moz dell'eventuale post realizzato, contattandolo in privato o lasciando un commento a
http://mikimoz.blogspot.it/2017/03/i-miei-anni-80.html
3- taggare altri cinque bloggers, avvisandoli.


Tenete presente però che negli anni 80 ero già maggiorenne eh….  e che la memoria è andata in ferie quindi... quindi ho dovuto chiedere aiuto al web perchè o ricordo il nome del cantante oppure qualche parola di una canzone. Se in inglese apriti cielo! Mica lo parlo io.
Solo che interrogando il pc, sto malefico coso mica mi rispondeva. Faceva lo gnorri lui quando gli dicevo massì quella canzone che fa lallalallalala.
ahahahahahahahahahhah

MUSICA 
Queen, George Michael (figherrimo!!!) e gli Wham e poi Boy George, Witney Houston, Bonnie Tyler, Bruce Sprinsteeng, Bowie, Police, Patty Smith, Dylan e tutti i cantautori italiani da De Andrè a Edoardo Bennato, da Guccini a De Gregori, da Battisti a Ivan Graziani.
Insomma, di tutto un po' purchè fosse musica.



CINEMA/FILM 
Ghostbuster, Blues Brothers, I predatori dell'arca perduta, L’impero colpisce ancora, Il ritorno dello jedi (l’unica fantascienza che abbia amato ma forse il merito è di Harrison ahhahahhahah) e Indiana Jones, sempre a causa o per merito di Harrison :) :)


COMICS 
Non ho mai amato i fumetti. Ho letto qualche Tex o Zagor se andavo da mio cugino. Rigorosamente a sbafo ahahahhahah


GIOCHI 
Lavoravo già e di giochi non se ne parlava più. A meno che ampliando il termine gioco non vi dica che cercavo di imparare a ballare il liscio. Valzer, tanghi mazurche… velo pietoso!!!!! Na ciofeca!!!!!

VIDEOGAMES 
Mai giocato. Mi diverto ora col pc :D)

TELEVISIONE 
Col fidanzato????? ;) ehehehheheheh

CIBO 
Sono praticamente quasi onnivora quindi. 
Va beh.. confesso un peccatuccio che commettevo allora e anche adesso. 
Uff… ogni tanto mi piglia una voglia folle di dolce, di dolce e schifezzoso e allora mi compro una merendina tipo kinder e la mangio di nascosto. All’epoca era la fiesta ahahahh. Poi vengono i sensi di colpa ma io li prendo a calci nel lato b.

LIBRI 
Avevo la mania degli horror. King, Benchley e altri che non ricordo. Li ho cancellati dalla memoria. Invecchiando fifona sono diventata.

SHOPPING 
Scarpe tacco 12 perchè io sono un tappo di cocacola e il marito no.
Borse… quanto le amo!!!


LIFE
Marzo 1980: patente!!!!!!!!!!!!! 
Ritirata la patente al mattino e al pomeriggio ho portato mia mamma a prendere il caffè a Viatosto. Quattro chilometri, cinque forse di strada di campagna, curve e salite. Non ve lo dico che per poco non finiamo in un fosso…. Shttttt! Voi non sapete niente!

RICORDO DELL’EPOCA
Ricordo tenero e da rabbia.
Presa la patente io, mio papà mi lascia la sua 600 tra il verde e l’azzurro, una tinta, particolare. Sempre viaggiato con quella poverina solo che la strega a volte si impuntava e non voleva partire. Scendeva mio padre, le diceva su dai, forza bella,  e lei andava in moto. Una rabbia!!!!!!!!!!!!!!!
Purtroppo non ho foto. Non saprei nemmeno dove cercarle. Della macchina intendo, Di mie ce ne sono pochissime e ben nascoste perché odio farmi fotografare.



Purtroppo non ho trovato nemmeno on line una 600 di quel famoso colore. Era unico come lei?????
Era più o meno così.... più tendente al verde però.



Adesso dovrei nominare 5 blogger però Miki mi riperdonerà se non lo faccio. Chiunque voglia partecipare farà contenta me e ovviamente l’ideatore del tag.
Si ricordi solo di andare sul suo blog e scriverlo nei commenti.
Il link è sopra ad inizio post.
Bacioni!!!!
Myrtilla

44 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Non parteciperò al meme l'avrò fatto tre volte in oltre dieci anni di blog :-))) però mi sono divertito a leggere le tue risposte, un post rilassante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi è venuta in mente una cosa proprio adesso.
      Avevo ancora il foglio rosa ma mio padre m faceva guidare lo stesso. Una sera siamo andati a prendere dei cugini, siamo andati al cinema e poi li abbiamo riportati a casa. Al volante c'ero io ma... ma non sapevo che le svolte strette non si prendono in terza a tutta velocità.... ops! Ho centrato in pieno lo spigolo del muretto che recintava il giardino del condominio.
      Io naturalmente non volevo più guidare per tornare a casa ma mio papà allora mi ha preso a metaforici calci nel lato b e mi ha fatto riprendere il volante....
      Sant'uomo! Avevamo solo quel catorcio!!!!

      Elimina
  3. Simpatici gli aneddoti personali :-)
    La mia prima auto è stata una Fiat 126 rossa che era stata di mio padre e poi di mia sorella. Per metterla in moto bisognava farle un esorcismo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaahhahaahahah come con la 600 ahhahhahaha
      Ne ho ancora dimenticato un pezzo a proposito di guida, 600 e Patricia... leggi la risposta al commento a Daniele :)

      Elimina
  4. per la musica ...mancano pink floyd...ma queen ancora adesso a palla !!
    film piu o meno quelli ..poi qualche romantico ..dirty dancing o altri
    fumetti siiii topolino e lupo alberto ..ancora oggi
    libri ...di tutto e di più ..qualsiasi cosa con delle parole stampate sopra ..
    ha ricordo milena milani ..ricordi il libro ;la ragazza di nome giulio ?? girava tra di noi sottobanco
    scandalosoooo.. poi venne sequestrato da una madre che penso deve ancora rimettersi per il trauma di trovarsi tra le mani questo libro porno ^_^
    e non potemmo neanche ricomprarlo perche nel frattempo era stato sequestrato
    cibo ..ancora adesso le patatine ..sopratutto come cibo coccola
    televisione ...e cinema
    tacchi altissimi anche se son 1,70 ...e jeans ..e magliette ...e BORSE ...ma lavorando nel settore ne avevo tantissime .. ah jeans e maglietta ancora adesso ..ma son scesa dai tacchi ..sneaker ..a parte qualche volta ..tacco 10 /12
    patente presa nel 79 ...ma niente auto ..anche perchè per lavoro usufruivo di un passaggio ..o al limite MOTORINO !! ..quante scorrazzate con il motorino ..garelli 3 marce ...qua ci son colline dunque molto utili le marce per andar su e giù
    auto la prima l'ho presa dopo matrimonio ...a casa mia ero DONNA ! dunque niente diritti ..ma tanti doveri ..mio fratello più piccolo aveva auto ancora prima della patente ...e quello grande ogni altr'anno ne scassava una ...io NIENTE ...ma se volevo potevo prender quella di mio padre 131 ...ma con il terrore di non farci un graffio ..allora via con motorino !! comunque la prima mia vera auto comprata con marito fù una 500 ..azzurro cielo ..con porte apertura in avanti...MITICA !!!...
    poi 82 matrimonio ...e 83 piccolo prncipe ...bellisssimmmmooo ..ma questa è un'altra storia ..ì_^
    serena giornata ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo dettoio che la memoria mi frega! Certo i Pink Floyd e Rolling Stone. Poi anche il country con Guthrie e poi Janis Joplin, Patty Smith.... mi sa che se ci pensassi me ne tornerebbero in mente ancora miliardi :)
      Film romantici no, per carità! Ero da horror! Allora eh, adesso non più.
      Matrimonio gennaio 1985, figlia dicembre 1989....in mezzo, una marea di cacca ma lasciamo perdere.

      Elimina
  5. Ma che bel tour!!!
    Io non ho voce in capitolo sugli anni 80, però mi piace tantissimo rivederli con gli occhi di chi li ha vissuti :-)
    Bacissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè sei una terribile birichina e non c'eri in quegli anni. Mannaggia!!!!!!!
      Ricordo anche che ero sempre vestita di nero da testa ai piedi. Ora fammelo portare il nero se sei capace... rosso, verde, viola ma nero no!
      Ciao bella!

      Elimina
  6. Io mi ero completamente dimenticata di andare sul blog di Miki e di avvisarlo, ma qualcuno deve averlo avvisato perché ha suonato lui il campanello a casa mia. ;-)

    Leggendo il tuo post mi sono ricordata che negli anni '80 anch'io ho preso la patente: passata la teoria, sono stata bocciata alla pratica la prima volta, e poi promossa la seconda volta "per grazia ricevuta". Io avevo una Ford Fiesta rossa, ma poi l'ho venduta perché alla guida sono un pericolo ambulante e non volevo avere nessuno sulla coscienza. Morale: da anni e anni prendo sempre i potenti mezzi ATM e vivo felice e senza sensi di colpa. In montagna qualche volta usavo il motorino di mia cugina, e soprattutto andavo in bici ed ero felicissima.

    Un salutone e buona settimana! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, è che sei sul mio blogroll :)
      Siamo in due ad avere problemi di coscienza con la guida :p

      Moz-

      Elimina
    2. Anch'io dovevo farlo ma Miki a qunato pare ci ha precedute entrambe ahahhaha
      Io non amo particolarmente guidare però devo farlo. Solo su brevi tragitti però. Praticamente non oltre i venti chilometri ahhahahahaha

      Elimina
    3. Ragazzi... mi unisco alla questione "guida" -_- Non fa per me!

      Elimina
    4. Glò... ma è tanto comodo far guidare il marito 😆😆😆

      Elimina
    5. Ciao Pat! :)
      Anch'io condivido la patente e la prima auto negli anni '80: avevo una 127 verde chiaro - effetto evidenziatore e ogni mercoledì, giorno di mercato nella via in cui abitavo, puntualmente dimenticavo dove l'avessi posteggiata... ma ci pensavano gli altri a indicarmela! :D

      Elimina
    6. Il mio istruttore di scuola guida diceva che facevo le curve alla "spera in Dio". Chissà che cosa voleva dire? *_* Ricordo ancora che al primo esame di guida fui sonoramente bocciata perché ripartii in seconda al semaforo... e non s'era nemmeno spento il motore, pensa che abilità. Quando l'istruttore mi disse: "Accosti pure, signorina" la ritenni una vera ingiustizia.

      Elimina
    7. Maleducato!!!!! Ma come si permetteva???? ahahahahhahah

      Elimina
    8. Clementina mi piace l'auto color evidenziatore! ahhahahahah
      Andrebbe bene per me che non ricordo mai dove la parcheggio ahhaahhaahhh

      Elimina
  7. Cara Patrizia, con un balzo mi ai trasportato in quei per me rosei anni!!!
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E magari hissà quante cose avresti da raccontarci!
      bacio Tomaso!

      Elimina
  8. Ahaha Pat! :)
    Ti spiego il perché delle voci da me scelte: sono gli argomenti generali del mio blog, ecco tutto XD
    Grazie per aver partecipato, puoi fare le modifiche che desideri!**

    Con la 500 gialla si fa (ancora, credo) il gioco del tocco "passo e chiudo", ma con quel colore lì?? Veniva giù il casino!

    Per te niente tv? Argh! proprio in questi anni :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo capito Miki ma avevo voglia di prenderti in giro :)
      Ti dirò che era l'unica auto di quel colore. Le altre erano più sul blu. Non so dove l'avesse stanata mio papà.

      Magari qualcosa guardavo in tivù ma sinceramente proprio non mi ricordo. Oltre alle partite di calcio...

      Elimina
    2. Ma sì, lo so che stavi scherzando^^
      Quanto al colore,,, beh, ti sarai sentita sicuramente unica!!

      Moz-

      Elimina
  9. Tante cose svelate in questo tuo post.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segreti segretissimi, Vincenzo ahhaahahahahha
      Il problema è che non me li ricordo mica più tanto quegli anni. L'età avanza e la memoria... arretra! :)
      Ciaoooo

      Elimina
  10. I favolosi anni 80 di Pat... fantastica!
    Partecipo eccome:-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene bene, Ofelia, sono anzi siamo proprio curiosi adesso :) :)
      Anni 80... una vita fa!
      Baio!

      Elimina
  11. Puntuale come un orologio.
    I Queen che mito! Mi sono dimenticata di citarli, ma figurati se non li ascoltavo :D
    Sei stata sui generis a parte la 600, ma capisco che sei di altri tempi ...
    Più che le borse, io usavo gli zaini, anzi zaino mania :D
    Grazie per aver raccolto il mio invito :)
    Un bacio
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sono d'altri tempi??????Marinaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Non sono mica così vecchia! ahhahahaahhahahahaha
      Scherzo eh!
      No, sai quale è il problema. Io ho pochissima memoria e funziona a fasi alterne :) In più dell'epoca non ho più nulla.
      Compiendo 18 anni mi ero sentita "grande" e avevo buttato via tutto. Tutti i miei scritti. Pagine e pagine scritte con la mia vecchia lettera 32 che ho ancora come cimelio.
      Ricostruire quegli anni diventa quindi difficile. A meno che non si voglia parlare di cose terribile che purtroppo ci sono state e non si dimenticheranno mai.
      Ma forse è meglio lasciar perdere eh....
      Bacio!

      Elimina
  12. E così sei arrivata anche tu! Anche per me prima auto Fiat 600, poi Ford Escort e, terza e per ora ultima, Fiat Panda. Non mi dispiace guidare ma ho comunque vissuto, tra un'auto e l'altra, degli intervalli più o meno lunghi da pedone ^^
    Per il resto abbiamo in comune l'horror, solo che io non l'ho mai abbandonato ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chissà cosa ho dimenticato Ivano ma... alla nostra età 😛 qualcosa si dimentica 😁😁😁😁
      Quando ero giovane avrei guidato sempre,ora non più. Ma tanto c'è il marito che lo fa 😆
      Ah, ecco! Quando la 600 defunse definitivamente mi comprai di terza mano il 112 abarth 70 hp. Folle vero?

      Elimina
  13. Ma tu te la ricordi la fiesta prima che diventasse la merendina che è adesso? No, perché pare che me la ricordo solo io... Era grande come un mattone con due ciliege candite in cima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi pare di sì. Anche il ciocorì se non sbaglio decennio

      Elimina
    2. Il Ciocorì gigante? Davvero?

      Elimina
    3. Adesso pretendi che mi ricordi troppo 😅😅😅
      Forse però era più grande del kinder cereali di oggi

      Elimina
    4. MAgico il ciocorì, me ne ricordo anch'io... ma c'era anche il biancorì, se non erro!

      Elimina
    5. VEro! Il biancorì! Vedi che dimentico? ahhahahaha

      Elimina
    6. Ma di quale Fiesta state parlando? :O
      Il Biancorì e il Ciocorì erano vietatissimi -_- Li ottenevo grazie allo "scambio merende" alle elementari XD

      Elimina
    7. Fiesta, Glò... mi pare proprio che Obs abbia ragione, era più grande di quella di oggi
      Io sono sempre stata golosa da morire e non mangiavo nulla all'epoca quindi purchè mandassi giù qualcosa... :)

      Elimina
  14. Uh, anche tu fissata con il liscio? Io lo sono ancora, pensa e la cosa bella è che non ho mai imparato a ballarlo! 😄
    Posso?
    Ma quel colore è orriiiibileeee 😂😂😂
    Vabbè, consolati: uno zio mi portava a scuola con una 500 giallognola, che non te lo dico nemmeno! 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io! Conobbi il marito in balera tramite amici ma nessuno dei due imparò mai a ballare ahahahahh Ascoltarlo però mi piace sempre.

      Il colore.... bambolina, il convento passava quello! ahhaahhah
      Mio padre si comprò un 127 blu di seconda mano e mi passò il catorcio. Prendere o lasciare!
      Comunque a me andava benissimo! In discesa in autostrada faceva pure i 120!!!! Oddio! A 18 anni si è proprio pazzi!!!!!

      Elimina
  15. Ma sei una ballerina! :O E il tacco 12 :O
    Tra film e musica abbiamo parecchio in comune, anche rispetto alle aggiunte nei commenti precedenti!

    Comunque, il colore della 600 è "interessante", altroché ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. VEdi Glò, riguardo al tacco 12... io sono 1.60 scarso però proprio andando a ballare ho conosciuto uno spilungone che sopporto da ben 32 anni + 2 di fidanzamento. Il problema sono i 30 centimetri di differenza. Sto lungagnone è 1.86. Se non mettevo i tacchi mica ci arrivavo sai ahahahahahahahahah

      Ballerina... ci ho provato poi però siccome so de coccio... :)
      Il colore della 600 era unico. Senza dubbio! C'era solo la mia in città!

      Elimina