sabato 29 luglio 2017

Senso di vuoto



Guardò il letto ben fatto. Lenzuola pulite. Cuscino ben sprimacciato. Vuoto da parecchio ormai.
Un senso di vuoto le salì in gola.
Basta! Doveva ricominciare a vivere senza di lei. Per sé e per lui.
Patricia



30 commenti:

  1. Risposte
    1. No, Fulvio, l'inizio di una nuova vita per la figlia che è andata ad abitare da sola.
      Nuovo inizio per lei e per noi

      Elimina
  2. Cara Patrizia, con questi brevi versi, chiudi bene la settimana.
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Si, Patricia, devi ricominciare a vivere, non senza di lei, con lei, ma in altro modo e la vita riserva sempre sorprese inaspettate.
    Un abbraccio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho ancora questa settimana per correre due giorni da matta con mammà e poi spero proprio di riprendere in mano la vita mia, nostra.... il marito andrà in ferie e cercheremo di goderci un po' questo periodo perchè tra una cosa e l0altra siamo scoppiati. Nonne permettendo ovvio :)
      Bacio stella

      Elimina
  4. Dapprima diceva che non poteva vivere senza di lei...

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mamme non possono mai vivere senza i figli, però riescono comunque a sopravvivere :)
      Te ne dico una Carlos? Beata lei!!!!! Potessi.... :)

      Elimina
  5. Mi sa che tua figlia ha finito il trasloco, vero?
    Dai, anche io dopo la maturità me ne andrò via, è normale!
    Un abbraccio, Luzia ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Lucrezia, proprio così. Ha finito il trasloco e venerdì si è trasferita definitivamente.
      Certo, che è normale. E' anche sacrosanto. Però un po' di vuoto lo lasciate eh.... anche se magari vi diciamo spesso che siete rompiscatole però... ahahahahhaahha
      Bacio stella!

      Elimina
  6. Patricia, questa breve poesia malinconica riflette il tuo animo.
    Non devi abbatterti, non serve a te né a nessun altro.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono abbattuta Franny. Sono stanca. Lei in fondo si è gestita le sue cose praticamente tutta da sola. Sono le nonne che non lo fanno più ormai...
      Bacio

      Elimina
  7. Tua figlia, vero?
    Ti capisco in pieno, d'altra parte prima o poi i passerotti devono spiccare il volo e iniziare a volare con le proprie ali...
    Hai tutta la mia solidarietà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' giusto così, Ariano.
      E da una parte un po la invidio. Lei può, io no! ahhahaha
      Incomincia a prepararti che gli anni passano così in fretta... ahahahahh sì, lo so! Son cattiva ahhahaahhaha

      Elimina
  8. Ciao Patricia,
    allora tua figlia è andata via di casa? Sorridi, il vostro legame non smetterà per questo. Mia sorella maggiore vive fuori di casa da anni ma siamo ancora più legate di prima!
    Baci, Penny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Penny,
      è giusto che ognuno prenda la sua strada e si faccia la sua vita. In fondo noi... io l'ho fatto prima.
      Ciaooooo

      Elimina
  9. Pat, dammi retta, il vostro rapporto si arricchirà del piacere di vedervi per il desiderio di farlo, molto diverso dalla routine familiare.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono convinta. Poi, comunque, questa è la vita. Prima toccò a noi e ora a lei
      Ciaoooo

      Elimina
  10. Adesso comincerà a cercati, te lo garantisco e sarà meglio di prima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora, è venuta a pranzo oggi così era già a metà strada per andare in piscina con un'amica. Le ho chiesto se voleva qualche fetta d vitello tonnato che ho preparato per cena e mi ha risposto di no. Ieri si è preparata da mangiare anche per oggi e domani alle 13.
      Ok... mangiamo noi! :)

      Elimina
    2. Spessissimo ti dirà di no, succede anche a me è la vita.....

      Elimina
    3. Te ne dico una? Va benissimo così! Capace a far qualcosa in cucina lo è. Adesso prova e sperimenta. Diciamo che cucinare le piace per fortuna. Poi è curiosa anche in fatto di cibo perciò...

      Elimina
  11. Certi cambiamenti scuotono l'anima, cara Patricia, ma non per questo sono forieri di malinconia. Oggi è così e questo momento va accolto e rispettato. Ma presto seguiranno nuove gioie e nuove avventure. Un abbraccio forte, forte, forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse la malinconia nasce più dalla stanchezza accumulata e che purtroppo questa settimana non potrà ancora essere messa a "riposo". Ci sono di nuovo due giorni di ospedale con mammà, quindi...
      Per il resto, è giunto uno di quei momenti in cui si mette il punto e si va a capo.
      Fin qui, siamo arrivati. Ora ripartiamo per altre direzioni. E' la vita. Si sa già che prima o poi arriva il momento in cui ad un bivio si prendono direzioni diverse. E' normale. L'importante è prenderle con il sorriso da entrambe le parti per fare in modo che lungo il nuovo tragitto ci siano altri e nuovi punti di contatto.
      Noi lo abbiamo fatto prima, no???? :)

      Elimina
    2. Assolutamente sì!
      Che poi sorridere non costa nulla e fa così bene!
      Buon inizio settimana, Pat ^_^

      Elimina
    3. Ad un certo punto ci si ferma a pensare.
      Ma noi genitori cosa vogliamo per i figli?
      Il meglio, ovvio. Ma il meglio è lo stesso per noi e per loro?
      Oppure dobbiamo lasciarli andare, fare scelte giuste o sbagliate che siano, prendere decisioni che non ci piacciono?
      Voto per l'oppure. Se abbiamo dato buone basi e buoni insegnamenti e se loro li hanno appresi possiamo e dobbiamo metterci da parte e osservarli. Se hanno bisogno chiedono ma a noi ad un certo punto, spetta la panchina.
      Ciao e buona settimana a te!

      Elimina
  12. E se venissi a rapirti per raggiungere l'isola che non c'è, ti andrebbe?
    Riposati e riprendi fiato, prima di salpare verso nuove mete.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente mi basterebbe che andasse in vacanza qualche giorno mammà. Da sola questa settimana e col marito dalla prossima sarei già in paradiso 😊
      Però se trovi l'isola che non c'è un pensierino lo faccio volentieri ☺☺☺
      Riposarsi... 2 mattinate in ospedale questa settimana...

      Elimina
  13. Anche io provo la stessa cosa...mio figlio domani tornerà negli Stati Uniti per studiare fino a Natale...letto di nuovo vuoto,anzi glielo prenderà il fratello piccolo...piano piano se ne vanno,è giusto,ma al cuore di mamma non si comanda!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Brava Lorenza! Al cuore di mamma non si comanda.

    La mia è solo a pochi chilomemtri di distanza però ormai ha tagliato dfinitivamente gli ormeggi. Buona navigazione a lei e per noi... :)

    RispondiElimina