mercoledì 9 agosto 2017

Piccolo regolamento del myrtilla'shouse


In questi ultimi giorni in cui ho potuto seguire poco il blog, ci sono stati commenti un po’… strani, diciamo così.
Siccome il myrtilla’shouse vuole essere un luogo piacevole dove incontrarsi e chiacchierare, ora seriamente ora scherzosamente, mi vedo costretta in un certo senso a mettere in chiaro alcune cose.
Ovviamente non per tutti!
I “vecchi lettori” e praticamente tutti quelli nuovi hanno capito quale è lo spirito del blog, non solo del mio.
Condividere, scambiarsi opinioni, divertirsi, scambiarsi una virtuale pacca sulle spalle e un sorriso.
Ripeto però che negli ultimi giorni l’equilibrio quasi perfetto (la perfezione non la pretende nessuno visto che nessuno è perfetto) viene messo in forse da alcune visite un po’ destabilizzanti.

Ovviamente io non voglio censurare nessuno! Quando pubblico un post, se qualcuno la pensa in modo diverso e me lo scrive nei commenti ha tutto il diritto per farlo. Non cancellerò (forse) mai nessuna risposta.

Ho messo tra parentesi quel forse che mi pesa come un macigno, però voglio stare ai primi danni. Voglio evitare che l’equilibrio di cui ho parlato prima e che si è instaurato tra di noi non venga resa traballante o addirittura demolito da visite indisponenti.
Vedo quindi la necessità di pubblicare un piccolo regolamento. So già che su tutti i lettori soltanto una percentuale veramente esigua e misera avrà bisogno di leggerlo, però…
Ma veniamo al dunque.

Come ho sempre detto dall'apertura del mio blog, questo salotto virtuale è aperto a tutti coloro che vogliono entrare, accomodarsi, leggere, chiacchierare, scherzare o essere seri.
La regola primaria però è quella della buona educazione e della correttezza. Su quella NON TRANSIGO.

Ritengo che si possa parlare, confrontarsi, celiare anche senza offendere nessuno.
Ritengo che ognuno abbia il sacrosanto diritto di esprimere il proprio parere rispondendo ad un commento sul quale non si è in parte o del tutto d'accordo. Sempre però mantenendosi all'interno di quei confini invalicabili della correttezza e dell'educazione.
Se qualcuno ha intenzione di venire meno a queste due semplicissimi regole del vivere civile, è pregato di contattare direttamente e privatamente la persona interessata per chiarirsi le idee a loro modo.

Detto questo, concludo con un semplice e triste avviso.

CHI CONTRAVVERRÀ A QUESTE SEMPLICI REGOLE MANCANDO DI BUONA EDUCAZIONE E CORRETTEZZA VERRÀ BLOCCATO IN MANIERA DEFINITIVA

QUI CI SI CONFRONTA MA NON SI OFFENDE NÈ INSULTA NESSUNO

Spero di essere stata chiara.
Grazie a
tutti per l’attenzione anche se essere costretta a prendere decisioni simili mi dà veramente fastidio.
Patricia

20 commenti:

  1. Cara Patrizia, questo post mette in chiaro tante cose, e ritengo che tu fai bene a mettere dei paletti tra i quali non si deve sbagliare, io spero che a me non siano dedicate quello scritto in rosso, come tu sai amo il verde:-)
    Ciao e buona serata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, tranquillo, Tomaso, nè tu nè tutti gli altri lettori che mi seguono. Purtroppo però ho notato qualcosa che non mi piace e così ho preferito evitare danni peggiori.
      Tu e praticamente tutti i miei lettori siete sempre stati corretti e non avete bisogno di un regolamento scritto. Sapete benissimo cosa vuol dire confrontarsi civilmente con altri.
      L'ho scritto per una persona che in qualche modo conosco avendola letta sul web e che su altri blog si è preso a male parole, parole pesanti con altri. Non mi interessa di chi sia il torto o la ragione. Sono però convinta che certe manifestazioni di rabbia,superiorità, volgarità vada evitata soprattutto in pubblico.
      Un bacio stella!

      Elimina
  2. ciao sono passata per dirti che oggi è arrivata la tua cartolina.....grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, menomale Robby! Certo però che le nostre poste sono... velocissime!
      Ciaoooo

      Elimina
  3. A me dispiace che tu sia stata messa nella condizione di scrivere questo post.
    Sei stata chiarissima, bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scritto a Tomaso, ho trovato dei commenti di un personaggio che su altri blog ha fatto parecchio casino col blogger padrone di casa. A menon interessa chi ha torto o ragione però queste cose non mi piacciono.
      Qui,anche se a volte non siamo d'accordo su certe cose, ci siamo sempre rapportati civilmente. Non vorrei che questa armonia finisse a causa di troll o piantagrane vari. Ho preferito quindi stare ai primi danni.
      Per il resto confermo quanto ho scritto prima. Voi tutti non avevate bisogno di questo piccolo regolamento e di questo vi ringrazio di cuore ��
      Ciao

      Ps spero di non aver offeso nessuno ma è un discorso diretto a qualcuno di ben preciso.

      Elimina
  4. Regole chiare è ineccepibili. Farò del mio meglio per rispettarle :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fossero tutti come te!!! 😉😉😉😉
      Tranquillo! Tu e... non farmi fare l'elenco di tutti!
      Mi riferivo a visite di nuovi lettori capitati qui en passant...

      Elimina
  5. Non so cosa sia successo di preciso, e comunque mi dispiace.
    La gente non sa cosa vuole dalla vita.
    Io faccio così: fino a che offendono me, lascio correre (anzi mi diverto a rispondere e svergognare), quando offendono voi... allora cancello.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora ancora niente di particolare,Miki,è per quello che voglio stare ai primi danni. 😊
      Il soggetto in questione su altri blog ha scambiato epiteti e insulti di un certo peso col blogger di casa e altri. Non mi interessa chi ha torto o ragione. Voglio solo che gli sia chiaro che qui non gli è concesso.
      Della serie alla prima che mi fai prendi l'uscio e te ne vai 😉😉
      😆
      Siamo un bel gruppo,affiatato, che si confronta e diverte. Non voglio che venga rovinato.
      Purtroppo, prima o poi, un elemento simile capita a tutti. A me è già andata bene che in quasi cinque anni è la prima volta che succede.
      Se offendessero voi di certo cancellerei anch'io e poi bloccherei la persona in questione.
      Ciao stella!

      Elimina
  6. Veramente si possono avere posizioni diverse ma è sempre necessario esporle con correttezza, soprattutto quando si scrive.

    Nel tuo blog sempre mi sono sentito come se fossi entrato nella tua casa a fare una chiacchiera amabile.

    Grazie,
    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo mi fa piacere, Carlos! Veramente molto! È come quando vengo a trovare te. Viaggio senza muovermi a guardare le tue foto.
      La correttezza è la base del vivere civile. Purtroppo c'è chi approfitta dell'anonimato offerto dal web per dire di tutto e di più.
      Buenasnoches

      Elimina
  7. Cara Patricia, patti chiari e amicizia lunga. Hai fatto bene. Mi dispiace per l'accaduto, ma anche nel mondo virtuale c'è di tutto, e i guastafeste non mancano mai, così come i maleducati.
    Un bacione.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina.
      Come ho scritto nessuno di voi lettori ne ha bisogno. Visite strane però in questi giorni ne ho ricevute. Elementi che in altri blog e con altri blogger si sono presi a male parole sembrano arrivati fin qui. Limitiamoci ai primi danni. Non voglio che lo spirito di questo blog venga rovinato nè tantomeno voglio scendere al loro livello.
      Un bacio stella!

      Elimina
  8. Perfetto, ricordare le regole a chi ha la facilità a dimenticarle è cosa buona e giusta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flò, chi le dimentica? C'è anche chi pensa che le regole valgono solo per gli altri :)

      Elimina
  9. Chiarissima e concordo con te su tutta la linea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere Daniele.
      Mi spiace solo essere arrivata a scrivere questo post però, anche se al momento non è ancora successo nulla di particolare, avendo già letto altrove i soggetti preferisco... portarmi avanti col lavoro ahahahhaha
      Se non fosse per certi lettori degli ultimi giorni non avrei mai e poi mai dovuto scriverlo!

      Elimina
  10. Mi spiace davvero che ti sia trovata nella condizione di scrivere un post così.
    Spero che nessuno turbi la tranquilittà e la giovialità del tuo blog, un luogo gentile e sereno.
    Ti abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca,diciamo che sono intervenuta subito primsche le cose potessero peggiorare qui di non èsuccesso nulla di irreparabile. Visto però che dicono che prevenire è meglio che curare... 😆
      Bacio e buon ferragosto

      Elimina