venerdì 4 agosto 2017

Venerdì di poesia del 4 agosto

Per la Community AMAMIPIÙCHEMAI e per il venerdì di poesia del 28 luglio,
l'hashtag era

                                                #AncheAllora

Io partecipo all'iniziativa con questa poesia


Nella notte dei tempi, la prima stella si fece strada nel buio più assoluto dello spazio arido. Brillò e ancora brilla.
#Ancheallora l'uomo si sedette a rimirarla,  impaurito  dall'immensità del cielo, abbagliato dalla sua brillantezza, sentendosi piccolo piccolo di fronte al creato.
E oggi come  #Ancheallora si perde ad osservarla tra pensieri vani, sogni di gloria, speranze disilluse ma sempre con un briciolo di fede in cuore.
Patricia

                https://pixabay.com/en/milky-way-rocks-night-landscape-916523/

8 commenti:

  1. Cara Patrizia, cosa dire! una poesia modera dei nostri tempi, complimenti.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Grazie Pat, mi fai ancor più amare le stelle.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristiana!
      Io adoro le stelle! Una volta facevamo anche un po' di osservazionne astronomica. Un semplice binocolo e tante... "litigate" perchè ovviamente martirio.. ops! marito ed io non ci capivamo, però.... :)

      Elimina
  3. Adoro le stelle, peccato che l'inquinamento luminoso non ci mostra la bellezza di un cielo stellato.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  4. Quello è uno dei motivi per cui abbiamo smesso di fare osservazione.
    Qua attorno tutti hanno le luci esterne accese giorno e notte quasi...
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina