venerdì 8 dicembre 2017

Tempo da elfi



Questo  libro  partecipa all'iniziativa  di KLY iniziativa   


                  M 25 SFIDA ALL'ULTIMA PAGINA 2017



Tempo da elfi
F. Guccini – L. Machiavelli
Scrittori Giunti (2017)




L’accoppiata Guccini Macchiavelli è sinonimo di qualità. Nel mare nostrum degli scrittori italiani, con loro si va sul sicuro se si vuole leggere un noir nostrano, familiare, che ci porta a spasso per luoghi conosciuti e tra personaggi
a noi vicini.
In questo libro, torna l’ispettore della Forestale Marco Gherardini, detto Poiana, già conosciuto in LA PIOGGIA FA SUL SERIO

Un noir con tanto di morto sconosciuto e personaggi alquanto bizzarri come gli elfi che danno il titolo al libro o i personaggi molto caratteristici che abitano il paese di Casedisopra e le sue frazioni.
Un paese dove normalmente l’unico compito della Forestale è quello di controllare che la natura venga rispettata così come i divieti di caccia o i fuochi per bruciare sterpaglie. Dove tutto sembra scorrere con tranquillità tra caffè al bar di Benito, partite a scopa e scarpinate sugli Appennini.
Dove però le vecchie case in pietra abbandonate sui pendii dei monti vengono in qualche modo ristrutturate e abitate da una sorta di hippy che si accontentano di un piccolo orto o di funghi e frutti raccolti nei boschi.
Improvvisamente strani colpi di fucile e tutto ha inizio.
Marco Gherardini, detto Poiana, si ritrova ad indagare su un caso che sembra semplice ma in effetti non lo è affatto e che lo porterà e noi con lui a passeggio su per gli Appennini dove incontreremo non solo gli elfi ma lupi, volpi, poiane a caccia di rettili in un ambiente da favola per chi come me ama la montagna.
Questo libro ci fa scivolare in un modo un po’ strano, quasi fantastico, irreale e lo fa con lo stile e la verve tipica degli autori che sotto sotto, tra una parola in dialetto, la capretta che si perde, fucili e bracconieri per hobby, boschi quasi magici fa anche sorridere. Un libro quindi non solo piacevole e intrigante ma anche scorrevole.
I personaggi sono sanguigni come gli emiliano-romagnoli sanno essere. Pronti alla battuta, ad offendersi (quasi per finta) e subito tornare amici con un bicchiere di vino in mano.

Un bel noir che attinge al fantasy di Tolkien per alcuni personaggi ma che rende molto italiane le atmosfere.
Patricia


11 commenti:

  1. cara Patrizia, vedo che sei sempre forte e attiva!!!
    Ciao e buona festa dell'immacolata, con un forte abbraccio e un sorriso .-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è un periodo in cui leggo molto.
      Bacio stella

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Conosco il Guccini cantautore ammetto di non essermi mai avvicinato al Guccini scrittore anche se su questo strano duo ho sentito parole di lode

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele.
      Presente il Guccini sarcastico, ironico sanguigno delle sue canzoni? Ecco. Qui lo ritrovi. Meno esplosivo e caustico ma insomma 😊
      Sono libri scorrevoli e intriganti. Ci si ritrova nei personaggi,nelle ambientazioni. Sarà per quello chemi piacciono.

      Elimina
  4. Non ho mai letto Guccini, però appena posso darò uno sguardo a questo libro che sembra interessante!
    Baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace come cantautore ti piacerà di certo come scrittore.
      Il tono colloquiale che a volte assume e decisamente il suo.
      Ciao bella!

      Elimina
  5. Se scrive come canta va bene.
    Un bel pacioccone.
    Quando lo vedo in TV mi viene voglia di farmi una polenta con la salsiccia,
    tu mi comprendi, vero Pat?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è meno arrabbiato. O forse Macchiavelli un po' Lo mitiga. Le sue frecciate però le tira lo stesso.

      Polenta e salsiccia? Solo se è tutto italiano! Dei crucchi adoro solo la birra

      Elimina
  6. Ciao Patricia seguo il tuo blog da tempo, anche se ho sempre meno tempo per fare giri tra i blog amici. Lo ho visto in giro questo libro, sembra interessante. Potrei farci un pensierino se non avessi già speso troppo in libri per quest'anno ! Chissà magari l'anno prossimo.
    Un saluto, buon sabato pomeriggio. ottimo fine settimana e migliore continuazione del mese di Dicembre !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao stella, si fa sempre come si puo. Guarda a che ora mi collego io oggi..
      Non ti preoccupare, sai che sei sempre la benvenuta.
      Lascia perdere il binomio soldi/libri. Mi dissanguano 😉😉😉
      Bacio e buon dicembre anche a te

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY