mercoledì 17 gennaio 2018

Dicono che l'organismo...

Dicono che l'organismo ci avvisi quando è il momento di fermarsi.
Peccato che il mio sia anarchico e ribelle e faccia ciò che vuole. Che se ne freghi se io sono comoda a fermarmi oppure no.
Sto buzzurro!!! Avevo già mia madre con una bronchite da far luce! Pure io mi ci dovevo mettere?

Però, mi sa che sovente nella continua lotta tra noi due vince lui.

Cosa è successo?
Semplicemente che sabato mattina mi son svegliata con il braccio sinistro rosso.
Linfangite vale a dire infezione del sistema linfatico dell'arto. Mancando dei linfonodi ogni tanto capita. Infatti non dovrei ferirmi in nessuna maniera da quella parte ma... ma io non mi sono ferita in alcun modo.
Probabilmente ho fatto il pieno di stanchezza e stress e il suddetto organismo invece di avvisarmi amorevolmente mi ha tirato un cazzotto da ko.
Ne sarebbe stato orgoglioso Roberto Cammarelle! ahhahahahah Grande pugile! Scusate.. sto divagando :)

Comunque facciamola breve.

Come ho visto il braccio rosso ho subito preso l'antibiotico tanto ormai so già cosa devo fare. Peccato  che nel giro di due ore la mia mortadella sinistra (leggi braccio) sia raddoppiata di volume, diventata viola e rovente e si sia alzata la temperatura.
Sotto a quattro coperte con la stufa a legna che andava a tutto spiano e il marito in tshirt e i sudori, io tremavo e battevo i denti.
Praticamente sabato e domenica sono dovuta stare coricata ma tanto non riuscivo a tenere gli occhi aperti...
Per fortuna sabato c'era la figlia che ha provveduto a far da pranzo e cena e insieme al papà guardarsi la nonna.
Domenica poi si è arrangiato il marito in qualche maniera.
Lunedì mattina ha pure preso un giorno di ferie per portarla al controllo dal medico visto che io non stavo ancora in piedi.
Trovata leggermente migliorata ma ancora antibiotici.
Perfetto!
Solo che ieri pomeriggio mi è precipitata di colpo.
Nel giro di un'ora c'era il medico in casa e la diagnosi è stata rischio di polmonite!
Conseguenza dell'influenza bastarda di quest'anno che può lasciare strascichi notevoli soprattutto negli anziani

**)//°°*  (improperi se  non si fosse capito)

Così parti lo stesso anche mezza scema, vai in farmacia  a prendere i nuovi antibiotici, falle la puntura e poi... poi è come avere una bambina di 2 anni... forse perfino più difficile da guardare. Un bambino riesci anche a ragionarlo ma a 82 anni diventa difficile se non impossibile in certi momenti.
Poi reggila, accompagnala in bagno, lavala vestila...... le medicine che nonn sia mai che si sbagli...

E io? Semplice! Seconda scatola di antibiotici per me visto che questa volta la maledetta ha colpito duro e il braccione non è ancora a posto. Non che sia normale già di per sè visto che è sempre edematoso ma  proprio così... anche se snellisce un po'  non piango eh.

In compenso se vedo  un microbo, un virus, un accidentecheildiavoloseloporti  mi basta fargli ciaooooooo che lo stendo di sicuro con tutta la schifezza che sto prendendo.
VEndetta? Sììììììììì!!!!

Alla fine di questo vaneggiamento assurdo, (perdonatemi! Sapete che son svergola già normalmente senza motivo apparente, almeno adesso il motivo ce l'ho ahhaahahh) vi saluto e vi dico che poco per volta cercherò di rispondere a tutti i vostri commenti che sono  proprio tanti. Poco per volta tornerò anche a visitarvi. Devo solo riprendere il giro. Magari anche un po' di forze.
Comunque a parte oggi ci sono post programmati quindi tranquilli non vi lascio lo stesso. ahahahahahahah
Sono buona vero? ahhahahahaahah
Bacio!
Patricia

Evvaiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

29 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Mi spiace sinceramente sia per la condizione di salute di tua mamma che per la tua. Spero che entrambe vi rimettiate in forza prima possibile. E poi ti si aspetta in forma smagliante qui e nei nostri blog :-))) A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie DAniele.
      Io sono come una scarpa vecchia. Un rattoppo e riparto ahhhahha ho quasi trent'anni in meno di mamma e forse quello conta.
      Domani cercherò di preparare IR 28 e il riepilogo di VERSEGGIANDO.
      Torno torno.... :)

      Elimina
  3. Che periodo! Mi spiace proprio, speriamo vi rimettiate tutte e due, il prima possibile. Ciao Patricia, un abbraccio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono quei periodi così... neri neri. Passano.
      Speriamo solo veloci.
      Bacio!

      Elimina
  4. Mannaggia Pat, mi dispiace!
    Un periodo proprio no.
    Ma tornerai combattiva come sempre^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi sono i cyborg al mio confronto????
      WonderWoman me fa un baffo... anhe perchè li ho tolti ahhahahah

      Elimina
  5. Cara Patrizia, purtroppo in questa stagione i malanni arrivano e per noi anziani è molto difficile, spero che tua mamma si rimetta presto, e tu mi raccomando riguardati!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, Tomaso. Siete più a rischio di complicanze. Purtroppo però tener lontani questi virus...
      Bacio!

      Elimina
  6. Oh quanto mi dispiace!
    Certo, se manchi tu si crea un vuoto desolante, ma devi riguardarti, prima di tutto, e prenderti qualche giorno di riposo assoluto
    Noi siamo qui che tifiamo per te.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cris!
      Addirittura un vuoto desolate??? Wow!
      No! Son già tornata anche perchè se nnon mi svago un po' urlo ahhahahaha Meglio stare in vostra compagnia.
      Poi, è quasi ora di IR. Capperi! Vuoi che non prepari il nuovo numero? ahhahahahaha
      Bacio stella

      Elimina
  7. Mi spiace davvero Pat.
    Comunque non preoccuparti, prenditi tutto il tempo che ti serve per guarire, noi ti aspettiamo e di sicuro non pretendiamo che tu sia presente sul web se stai ko.
    Prenditela comoda, guarisci del tutto, e poi torni ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ariano
      Ormai so come funziona il mio malanno. E' talmente ciclico che lo conosco. E lui conosce pure me. Mi atterra un giorno o due dipende dalla gravità ma poi lo mando a stendere ahhaahhaha
      Un bacio!

      Elimina
  8. Anch'io sto male: un raffreddore. Ieri la tosse, oggi non posso parlare, afonia,... in una scala da zero a dieci...: 6,5 Certo, può essere più grave.
    In più, la mamma - 88 anni - con due contratture muscolari che fanno che non si possa muovere bene e io che non voglio contagiarla (sarebbe pessimo per lei avere il raffreddore: la tosse, le contratture, l'età...)

    In ogni caso, dovrà passare.
    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlos. Già si sta male quando poi ci sono persone anziane e quindi più fragili e delicate vicine tutto diventa più complicato.
      Passerà senz'altro. Auguri!

      Elimina
  9. Un brutto periodo e ti auguro un in bocca al lupo per tutto.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deccisamente però ho visto che è brutto per tanti purtroppo.
      Un saluto caro

      Elimina
  10. Sei buona, meravigliosa, speciale e io ti abbraccio! Pensa a te, prenditi cura della tua salute e lascia perdere noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei tu che sei troppo buona Sciarada :)
      A me gli antibiotici hanno fatto effetto e quindi riprendo la mia vita quasi normalmente. Ora ho bisogno che stia meglio mamma, poi...
      Bacio

      Elimina
  11. Mi dispiace tantissimo! Rimettiti presto!

    RispondiElimina
  12. Sono con te e ti penso mia cara,sei una vera forza!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lorenza.
      Si fa quello che si può ma essendo sola bisogna darsi un tono alla veloce
      Bacio

      Elimina
  13. Ciao cara, mi dispiace per il braccio e la mamma. Dovresti riguardarti.
    Certo detto da me che sono finita di nuovo a letto con la febbre e ieri sono stata un'ora e mezza fuori con i cani (i quali sono rispettivamente sotto antibiotico da settembre e sotto antinfiammatorio da 15 giorni), con la bufera e il resto... anche io mi sa che dovrò cedere all'antibiotico, alla fine, sebbene sia proprio l'ultima spiaggia che prendo in considerazione.
    Ci rivediamo sui blog quando finisce questo periodaccio.
    Ti abbraccio (virtualmente per non scambiare microbi).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutte uguali allora.... tocca a te o a te quindi...
      Bacio e se servono gli antibiotici prendili altrimenti non passa più
      Bacio!

      Elimina
  14. Non pensavo si trattasse di un braccio...piuttosto una coscia...o un polpaccio, ma tu che ti vai ad inventare: linfangite! Ti mancano i linfonodi? E che ci vuole a farli e falli doppi così non si sciolgono. Io faccio sempre il nodo doppio alla scarpe, salvo poi bestemmiare in finlandese per togliermi le peppe...
    Per tua madre mi dispiace, ma.....non ti azzardare più a dire che con gente di 82 anni si diventa scemi!!! Mai più dirlo. Quando li ho avuti io nessuno si lamentava, solo li vedevo tutti allontanarsi sputacchiando...non ho mai capito cosa fosse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ribadisco il concetto stella. Soprattutto quando la testa non funziona troppo (la loro, la mia non funziona mai) e si aggiungono crisi del genere.
      Vincè poi mica tutti gli ultra ottantenni hanno la tua grinta! Mamma è a quota zero

      Elimina
  15. Vedo che pure tu non ti sei fatta mancare nulla....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai FEde, la vita tranquilla è così noiosa!!!!

      ps a volte vorrei annoiarmi un po' ahahahahah

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY