mercoledì 21 febbraio 2018

VERSEGGIANDO 2 RIEPILOGO

    VERSEGGIANDO 2 RIEPILOGO


E ridendo e scherzando o meglio... verseggiando, siamo arrivati al secondo riepilogo di questo nuovo gioco.

Le parole per questo mese erano state scelte da VINCENZO IACOPONI in questo POST DI RIEPILOGO ed erano
   
LEGUME
  AFFABULAZIONE     
      SOTTOVENTO        
MURMURE
 FRATELLANZA

Ora, ecco qui le vostre composizioni.
E portate pazienza con tanto Vincenzo.... lui si diverte  un mondo!!! ahaahahahahh


CRISTIANA


L'affabulazione che Mirtilla ci propone
con insieme raccontiamo
ci pone al sicuro dalle ignoranti interferenze
e noi creiamo un murmure, tutti assieme appassionatamente
uniti come legume a legume in un bacello
In complice fratellanza.

CRISTIANA


VINCENZO IACOPONI 
 
1
Non commetterò più l'imprudenza
di pormi sottovento rispetto
alla cucina mentre un legume brucia
in una casseruola da dove tutti i liquidi
evaporarono, mentre al telefono
Anna Maria sproloquiava di fratellanza
e di altri nobilissimi argomenti
con la sua amica del cuore.
A me, sorpreso nell'affabulazione del mio
ultimo racconto arriva
tutta la puzza, mentre lei
già incomincia ad ascoltare il murmure
delle parolacce che le sto sparando addosso
a quattro a quattro.




2



Scrivendo con impeto
un carme
sulla fratellanza di popoli diversi
un tempo invisi
l'uno all'altro
ed in perenne
sanguinoso conflitto,
sgranocchiavo un legume
appena arrostito
sulla brace
e m'allietava un murmure
di lodi al benessere e alla pace,
mentre effluvi di uno
zefiro alieno
palpitavano dentro
le mie narici,
a me che m'ero saggiamente
posto sottovento
sulla nostra terrazza
all'unico scopo
di godermi la vita
e i suoi profumi
per alleggerire la fatica
di cercare una nuova affabulazione
per un romanzo in fieri.




3



Lenta e tortuosa
è la strada dell'affabulazione
per chi vive di fatti
e non di chiacchiere
monotonamente sommando
e sottraendo cifre, virgole
e punti al conteggio
dei costi dei sacchi di un legume
e di un altro accatastandoli
nella cambusa di un bastimento
da guerra o da diporto,
poca differenza,
ché la ciurma sempre affamata
sosta in coperta sottovento
in una muta fratellanza
tutti contro il nostromo,
mentre il murmure
dello sciabordio della risacca
sulla riva
mestamente si allontana
e si confonde
col sibilo del vento. 

VINCENZO  IACOPONI MALAVISI




DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®   oppure QUI


IL PIFFERAIO DEL CAOS

Lugubre MURMURE
Di un asfalto crepato
Travolge lavoratori
Dentro scatolette mortali computerizzate
Che parlano, frenano, posteggiano, ballano, cantano, upoloadano
Ma sono incapaci di stabilizzarsi autonomamente
Di fronte a voragini di strade abbandonate al degrado.

Pendolari a quattro ruote
Nessuno li considera
Nessuno li aiuta
Nessuno li avvicina a casa
E da innocenti, su strada, muoiono

Asfittico vibrare di binari obsoleti
Ritardi ed incidenti
Vagoni bestiame per pendolari su rotaia
Da un lato
Freccie color sangue ed inefficienti dall'altro.

Lavoratori del terzo millennio:
Umiliati
Sottopagati
Uccisi
Licenziati
Precarizzati.

E voi
Mi raccomando
Non levate alta la vostra voce
Non sia mai che possano captare
Il vostro accennato dissenso

Parole sussurrate SOTTOVENTO,
Il nemico può ascoltare!

Tanfo persistente di network corrotti
Marcio come un LEGUME avariato
Arpiona anime sorde
Le seduce
E le convince ad amare il nulla
Baciando con pensieri vuoti
Candidi soffitti spogli.

E la FRATELLANZA
Un orpello fastidioso da estirpare con forza
Per seguire diligentemente
Il malefico pifferaio magico
Che con pervicace AFFABULAZIONE
Fischia ipnotiche note distorte
Dentro il suo demoniaco strumento di assogettazione di massa.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®



CRISTIANA 


Il murmure dei bacelli che si sfiorano
coltivati amorevolmente sottovento
ognuno fiero della fratellanza che li unisce
nel custodire quel legume verde e saporito
che l'affabulazione ha usato
per impedire alla principessa di dormire.
CRISTIANA






LA MIA POESIA



Sottovento si ode

il murmure malinconico

di solitario legume

triste affabulazione di mesta vita.

Lontani gli amici

Lontani sogni giochi chiacchiere

Fratellanza dispersa

nel vasto mondo.
Patricia


6 commenti:

  1. Super- Vincenzo! Mi piace la sottile malinconia del tuo componimento Patty e soprattutto evviva Cristiana che ha rotto gli indugi e si è cimentata anche lei e con ben due componimenti :-))). Anche questa tua iniziativa sta prendendo piede.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Super Vincenzo sì! Super in tutto, anche nella rottt... ops ahhahahaha
      No, daiii! Che gli voglio bene e mi sta preoccupando adesso...
      Anche Cristiana è stata in gamba.
      Lo siamo tutti!
      Grazie!

      Elimina
  2. Cara Patrizia, devo veramente farti i miei complimenti, per questo successo.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Complimenti a tutti. Legare parole del genere in versi non è cosa semplice. Sperando di essere in grado prossimo mese proverò questa simpatica e brillante sfida. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a nome di tutti, Daniele.
      Sì', Vincenzo Iacoponi aveva scelto parole un po'.. come dire? che sembrava non avessero nulla che potesse legarle. Invece....

      Ma sì che sarai in grado senz'altro!

      Ho solo dimenticato di scrivere che se qualcuno vuol farsi avanti e fornire le 5 parole per il gioco di marzo le può scrivere qui nei commenti.
      In caso di più proposte, le userò in ordine cronologico di arrivo, Se non ce ne fossero ci penserò io.
      Ciaooo

      Elimina