martedì 27 marzo 2018

Così passano le nuvole

Questo libro partecipa alla SFIDA ALL’ULTIMA PAGINA – READING CHALLENGE 2018

Così passano le nuvole
di Elena Ferro
seconda edizione
Amazon 2018


Romanzo coinvolgente ed interessante che mi ha  portato a passeggio non solo nel mio Piemonte, in una Torino carica di storia e  che conosco, ma anche nell'intimo di  una donna che senza saperlo è in cerca di se stessa.

Luce, manager rampante, dedita completamente al lavoro in cui eccelle dimenticando la vita privata in cui al contrario è quasi una frana, dovrà scontrarsi con una realtà dura che la disorienterà facendole poco per volta capire della sua persona cose che paiono uscite dal cappello a cilindro di un mago cattivo.
Attraverso batoste amorose, lotte professionali, guerre ancora più cruente dal punto di vista familiare, Luce crescerà e si renderà conto di quanto la sua vita vissuta fino a quel momento  le stia stretta. Quasi la soffochi.

Elena Ferro (la trovate QUI) ha dato vita a personaggi notevoli con i quali trascorrere alcune ore  in compagnia, ora piacevoli ora malinconiche e dolorose.
La loro piemontesità  è reale non solo realistica. Il loro esser chiusi, riservati è quel tratto distintivo che  ci rende freddi all'apparenza ma come Luce dimostra non interiormente. 
E'  un romanzo in cui il dolore affiora pagina dopo pagina, leggero ma insistente. In cui la vita è maestra severa e non sempre giusta ma che comunque insegna. Apre gli occhi sul mondo esteriore e su quello più intimo. Apre lo sguardo su se stessi.
Una storia struggente a cui fanno da sfondo politica, intrallazzi economici e rivalità di ogni tipo con personaggi di volta in volta simpatici e opportunisti per essere buona :) Di qualcuno direi di peggio ma non voglio  togliervi la soddisfazione di pensarlo da soli.
Complimenti, Elena!
Alla prossima
Patricia

 

17 commenti:

  1. Sempre interessante leggere recensioni di scrittori o scrittrici che non sono "famosi" perché si può sempre trovare qualcosa di nuovo e fresco. Mi piace come recensisci, lo stile che usi, lineare e davvero godibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele.
      Io dico sempre che le mie non sono recensioni non essendo una critica letteraria. Sono semlicemente le impressioni personali che un libro mi ha regalato. Le emozioni che ho provato io. Poi, un altro lettore può trovare altro. In fondo, il nostro vissuto personale è sempre "unico" e quindi ad ogni persona uno scritto, romanzo, poesia, può toccare corde differenti.

      Elimina
    2. Ciao Daniele, grazie per la tua attenzione a scrittrici non famose (ho tolto le virgolette perché è la pura verità). Immagino tu sappia o abbia un'idea di quanto sia difficile farsi strada e farsi conoscere da un pubblico per un esordiente, e contributi come quello di Patricia valgono più dell'oro! Gli spazi si stringono, ma le persone che si emozionano con le tue storie li spalancano. E noi prendiamo una bella boccata d'aria. Grazie, chissà se un giorno di capiterà di leggere qualcosa di mio e di dirmi che ne pensi... Saluti

      Elimina
  2. Cara Patrizia, vedo che ti sei messa in lettura, questo romanzo che ai descritto deve essere veramente molto interessante, cara amica.
    Ciao e buona settimana santa con un forte abbraccio, e provo a sorridere:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello davvero, Tomaso, Bacio!

      Elimina
    2. Ciao Tommaso, mi auguro davvero che ti vanga la curiosità di conoscerlo! Un caro saluto a te e alla padrona di casa!

      Elimina
  3. Mi piace, segno titolo e autrice da cercare in biblioteca.
    Grazie Pat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella, sarei lieta se mi raccontassi le tue impressioni dopo la lettura! Buona serata

      Elimina
    2. Ciao Mari, merita davvero!

      Elimina
  4. Mi hai incuriosito, lo metto in nota, ma ho così poco tempo! Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sinforosa, il romanzo si legge in un soffio. Una storia molto contemporanea, credo ti ci riconoscerai... Un caro saluto

      Elimina
    2. Confermo tutto quello che ha scritto Elena. Si legge molto bene anche perchè è decisamente dei giorni nostri
      Ciaoooo

      Elimina
  5. Cara Patricia, grazie di cuore per questa recensione e questo "lancio" non scontato del mio romanzo di esordio. Il tuo hastag #iostocongliesordienti la dice lunga sulla tua disponibilità alla scoperta di nuove storie da raccontare. La cosa che mi ha stupito di più è stata l'esplicito riferimento alla piemontesità che io non avevo colto. Evidentemente è talmente parte di me che è emerso nel racconto dei miei personaggi, che sono proprio come tu li descrivi: riservati e schivi, ma profondi e colmi di emozioni.
    L'adagio "Piemontesi falsi e cortesi" lascia spazio alla conoscenza di una terra e di un popolo che ha molto da dire, anche attraverso alcuni spigoli del carattere che , a guardarli bene, sono spesso noci di burro.
    Grazie per la tua attenzione, felice come una... Pasqua! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, prima di tutto grazie a te per l'interazione con tutti :)

      Vedi, io sono convinta che tutti abbiano il diritto di scrivere un libro se ne sono capaci o se ritengono di esserne capaci.
      So che in mezzo a tanti tanti romanzi pubblicati da illustri sconosciuti ci siano dei libri che valgono poco o nulla ma sono altresì convinta che si possano trovare delle chicche che realmente meritano.
      E' per quello che quando riesco ad andare ad esempio al Salone del Libro di Torino snobbo alla grande le ce famose ma vado a cercare quelle piccole, quelle con stand grandi come un fazzoletto e magari pochi testi esposti. Pochi al confronto di una Rizzoli ad esempio. E' lì che mi perdo e in genere compro.
      E poi sì, io sto con gli esordienti perchè parecchi valgono e se posso fare qualcosina anche piccola piccola ne sono felice.
      Un caro saluto e al prossimo

      Elimina
  6. Grazie della recensione, anch'io sono incuriosita, mi hai proprio invogliato a leggerlo!
    Un abbraccione e tantissimi auguri
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! Io l'ho letto anche velocemnte e ti garantisco che merita. Poi ci sono argomenti che purtroppo in molti conosciamo bene.
      Auguri anche a te stella. Bacio!

      Elimina
    2. Ne sono lieta @Carmen attendo il tuo commento sul romanzo :)

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY