martedì 6 marzo 2018

Neve, pensieri e poesia


3 marzo 2018

tic tic tic...
La voce della neve sulle tende.
Pallini di "polistirolo" freddi e scintillanti a ricordar che Inverno esiste.
Fuori tempo ma prima o poi arriva.

tic tic tic
Sul tettuccio dell'auto. Poi tace. La sua voce si smorza sul manto già creato.



Bianchi i tetti, bianco il cortile.





Bianco il piracanta vestito di gelide perle.
Piegato l'alloro.
Gemeranno i suoi rami sotto il peso della neve? O si racconteranno segreti inconfessabili nell'intimità del pallido involucro? O ancora godranno, il fresco in previsione dell'arsura estiva? 





Guardo
la neve
che cade.
In larghi abiti di tulle
o in striminziti tubini.
Quando volteggia
nel suo ballo turbinoso
coi suoi strati di crinoline
vela la vista.
Occupa il vuoto cosmico
di ogni cellula mancante.
Si fa grande
ed invadente.

Par che dica
silenziosa voce
Io sono la neve.
Copro e proteggo
a mio piacimento.
Adorno di ricami e di paillettes
ciò che mi aggrada.
Padrona del mio essere fragile.

Come vorrei
che
potesse coprire
le mie pene interiori.
Abbellire
l'oggi e il domani
Coprirmi
e
coccolarmi
in un caldo abbraccio
Patricia


18 commenti:

  1. Infatti siamo in inverno,... fino il 21 marzo (eppure l'inverno meteo finisce il 28 febbraio).

    La neve è neve, una forma d'acqua solida, senz'altro. Ma sta benissimo che causi uno spunto poetico.

    Buona giornata!
    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Menomale che ogni tanto ispira :)
      Bacio Carlos!

      ps oggi tra una pioggerellina e l'altra ogni tanto si vede il sole

      Elimina
  2. La neve e come l'amore copre una moltitudine di peccati^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pietosa la neve... più di certe persone a volte

      Elimina
  3. Ti lascio una citazione di Mogol / Battisti:
    "Domandarsi perché quando cade la tristezza
    in fondo al cuore
    come la neve non fa rumore"

    RispondiElimina
  4. Molto belli i tuoi versi.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  5. Brava Pat, ti migliori. Leggera come la tua neve è oggi la tua poesia. Ti dirò che anche a me -marino e non montano- fa piacere ascoltare il mormorio giocoso di una montagnarda che si sente adorare la neve, le sue montagne ed il suo freddo. La natura prende il sopravvento. poi si scioglie, ma intanto hai dipinto un manto che si adatta su tutto senza coprire nulla, ma esaltando ciò che sembrerebbe nascondere, come fanno le ragazze quando vogliono essere toccate e allora si mettono di sguicio e coprono ed ostacolano perché sanno che così facendo aumentano il desiderio.
    E vabbè mi è venuta, la lascio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vabbè, stai meglio ahahahahahahahahh menomale dai!!!
      Ti ringrazio herr Vincenzo!
      Non amo particolarmente la neve. Mi sento soffocare quando è tanta ma tutto sommato la sua bellezza la vedo anch'io! :)

      Elimina
  6. La neve ed i paesaggi innevati mi emozionano anche se pure io preferisco il mare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustamente anche visto la tua città di provenienza!
      Ti confesso che io adoro la montagna ma d'estate. D'inverno no! Troppa neve troppo freddo... brrrrr

      Elimina
  7. Bella la poesia! Mi è piaciuto in particolare il passaggio "Padrona del mio essere fragile." Alle volte quello che appare più fragile e silenzioso è più forte, anche negli esseri umani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Cristina. SEmbra fragile la neve ma non lo è. E' resistente, cocciuta. Un tipetto tosto.

      Elimina
  8. Belle le immagini, belli i versi... E poi dici che la neve non ti piace. Ma va! La neve è un dono della natura, altroché!
    Buon pomeriggio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace se non è a casa mia ahahahahhahahaa
      Bellissima in montagna ma qui....
      Ciaooo

      Elimina
  9. Sinceramente io spero giunga la primavera, anche se i tuoi versi sono meravigliosi!
    Baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazi Anke! E ti confesso che anch'io aspetto la primavera con ansia :)
      Ciaoooo

      Elimina