giovedì 7 giugno 2018

Pepe e paprika

Il 27 gennaio 2013, agli albori del mio blogghetto, avevo pubblicato questo brevissimo post.

Pepe

Se gli imprevisti sono le spezie della vita, bisogna fare attenzione al cuoco.
A volte, sbaglia le dosi e carica troppo di sapori forti dimenticando che, in mezzo, un po' di dolcezza non guasterebbe.


Mai come ora è valido il mio pensiero di allora.
Mi permetto quindi di avvisare Mister Destino che la mia lingua ormai scotta.  Troppo pimiento, peperoncino e paprica. Basta!
Io adesso ho voglia di dolce e di dolcezza. Panna creme meringhe... 
Insomma, rompiscatole di un rompiscatole,  lo vuoi capire o no che sempre la stessa minestra stufa?
Me la dai un po' di tregua? Sì, ok, per qualche giorno starò (forse) tranquilla ma sinceramente non mi basta.
Se ti offro un biglietto per le Maldive????????
ahahahhahhahahahah

Patricia


20 commenti:

  1. Beh cara Patricia .. Se non la capisce ci sono sempre le scaccia cani :D Bellissima frase per cominciare un blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urca! Non ci avevo pensato! ahhahahahaahah e io che lle tirava dietro solo improperi ahhahaahhah

      Elimina
  2. È cambiato davvero poco da allora, eh? E già c’eri tutta tu. Un abbraccio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente sì e quel poco che è cambiato è peggiorato anche perchè gli anni aumentano, per lei e per me!
      Bacio!

      Elimina
  3. Vero il destino a volte sembra proprio non darti tregua, più che il destino la sorte avversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così! Che mongolfiere!!!!! :)

      Elimina
  4. Eggià, l'abilità di un cuoco sta nel dosaggio... mai eccedere, ma rendere piacevole anche la piccantezza, o controbilanciarla.
    Dai, la vita regala anche panna in abbondanza^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahahh dove la trovi tu la panna? ahhahhahaha

      Elimina
  5. I sapori dovrebbero sempre essere variati... non sempre il destino lo capisce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, il destino è tonto ahhahahahaahhah o parliamo lingue diverse :D)

      Elimina
  6. Cara Patrizia, parlando di sapori, ahimè in questo momento non sento alcun sapore:-(
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. ...le Maldive...modestamente me ne sto' 'sciscia', in milanese, tra esami di salute, lavoro, senza soldi ma amatissimo ,gatti e casa, gite fuori porta e dolcezza...prefesco miele & fantasia al peperoncino, troppa fatica!!!
    Non ci 'sei' mai, almeno per me, come mai?
    Bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vita l'è dura!
      Un briciolo di peperoncino può anche essere stuzzicante ma quando te ne fanno mangiare un quintale al giorno diventa indigesto :)

      Non è che non ci sono per te. E' qualche giorno che ci sono proprio poco.
      Ci sono cose relativamente semplici che però riguardando persone anziane e con problemi vari a monte diventano complicate. O meglio, che queste persone complicano :)
      Ciaooo

      Elimina
  8. Se non dovesse accettare il biglietto per le Maldive, posso sempre sacrificarmi, eh!
    Dai, speriamo che passi e tu sia sommersa con tutta la dolcezza del mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops... avevo perso il commento.
      Più fusa del solito ahhahahahaha
      Ma guarda te che sacrificio ti toccherebbe fare!!!!! Ma sei proprio sicura di volerti martirizzare così????? ahhaahahahha

      Elimina
  9. Un po' di dolce non guasterebbe.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Vincenzo, non guasterebbe affatto!
      Buon pomeriggio a te!

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY