lunedì 4 giugno 2018

Sognerei se

  

Sognerei 
se solo potessi 
chiudere gli occhi.
Mettere a tacere
quei pensieri così rumorosi 
frastornanti 
che 
mi rombano nella mente.

Sognerei 
un incorporeo mare,
vapore denso e caldo,
spumoso come schiuma di caffè.
Un sentiero appena illuminato
che mi invita 
a percorrerlo,
a raggiungere
quel vortice di luce
che si fagocita il buio
il rumore il dolore.
Che mi chiama con 
silenziosa voce.

Solo un sogno
però.
Il ritorno non è garantito
ed io
ho ancora troppo 
da fare.
Patricia

14 commenti:

  1. ti auguro una serena settimana ..
    nei limiti del possibile ^_^
    bellissima ..e bellissima la prima frase , mi stà a pennello ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tissi!
      Chiudere gli occhi? Sparando ai pensieri forse.... :)
      Bacio!

      Elimina
  2. Profondo ed intenso il contrasto tra il desiderio di sogno e di pace e l'inquietudine del tempo che scandisce una vita frenetica e piena di cose da fare, magari proprio nel periodo in cui tu vorresti lasciare andare la mente e sognare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E bravo Daniele! E' proprio così!
      Purtroppo la realtà a volte diventa zavorra

      Elimina
  3. Mi viene in mente una poesia mia che non so se ti ho giá scritto...
    comunque ci sta con la tua poesia di oggi...

    Ad occhi chiusi

    E già chiudo gli occhi per il respiro affannoso
    che mi dà questo mio cuore infeltrito.
    Magiche luci, fantastiche utopie, reali chimere.
    Una città baciata dal sole, dallo spumeggiante mare.
    Case colorate, interessanti suoni, vaghi ricordi
    un bellissimo Perseo ed accanto io.
    Sorrisi maliziosi, sorrisi monelli, increspano ancor forte l'anima mia.
    Ma già sento freddo..
    ma non apro gli occhi
    non posso, ancora no!
    Ma forse dovrei, forse potrei.
    Sento frenesia
    lavoro, lavoro
    un ritmo incalzante
    che le mie mano riconoscono, ubbidiscono.
    Voci mi chiamano
    eccomi!
    Ma se li richiudessi questi stanchi occhi miei?
    forse per un attimo, solo per un attimo, poi li riaprirò.
    Poi crescerò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente Anna non mi ricordo però ti garantisco che è sempre un bel leggere.
      Una grande tristezza, un desiderio di ritornar alla felicità... la paura che si sia allontanata per sempre...
      Bellissima e triste!
      Bacio e grazie!

      Elimina
  4. Patricia è... bellissima e si legge tutta la tua fatica e tutto il tuo desiderio di tranquillità, brava.
    sinforosa
    P.s. Complimenti anche a te, Anna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa.
      Sì, ci sono momenti particolarmente pesanti. Poi passano, si allontanano, ritornano e di nuovo se ne vanno.
      Che si chiami vita questa altalena continua? :)

      Elimina
  5. Oggi questi tuoi versi capitano a fagiuolo, cara Patty. Molto nostalgica, io. Uff!... Mi hai toccato nel profondo :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Reginella Irene.
      Tu nostalgica io... in piemontese si dice sversa che tradotto è con le... sfere girate ahahhaha una v olta ogni tanto.
      Baciooooooooooooooooooo

      Elimina
  6. Cara Patrizia, brava come sempre!!!
    Rieccomi tornato dopo la bella adunata di noi alpini a Trento! È stato un grande successo!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao bello!!!
      Ho letto i post e visto le tue foto. Siete sempre unici!
      Bacio!

      Elimina
  7. Io il cervello non lo spengo mai.
    Capisco ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Squitty!!!!
      Da ieri mattina alle 5 a ieri sera a mezzanotte di corsa tra ospedale lavori e gocce oftalmiche varie. Coricata... due padelle al posto degli occhi e chiuderli... boh! Sonno sì ma dormire.... e stamattina alle 7.30 eravamo di nuovo in ospedale.... buuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY