lunedì 27 agosto 2018

VERSEGGIANDO 8 RIEPILOGO

VERSEGGIANDO 8 
RIEPILOGO







#fareblogging 
#verseggiando 
#poesie


Essendo il mese di agosto con le vacanze e le ferie vi ho concesso qualche giorno in più.
E ditemi che sono buona ahahhahaahhaha
La vostra partecipazione al solito è sempre eccellente e ve ne sono molto grata. 

Ma  partiamo col riepilogo.
Ecco le parole che avevo scelto per questo mese.
Per il prossimo se non sbaglio si è già offerto Daniele Verzetti :) 



La prima è sempre SINFOROSA CASTORO. 
Mi sa che prima o poi dovremo darle il premio velocità ahahaha

ESTATE

VACANZE

SOGNARE

UTOPIA

LASSISMO

SINFOROSA CASTORO 
 
ESTATE
SOGNARE VACANZE da sogno
UTOPIE
e precipiti nel più bieco LASSISMO. 

SINFOROSA

IL MONDO D'ARTE DI PIA 

 In ESTATE le VACANZE fan SOGNARE
ma per alcuni si trasformano in rassegnata UTOPIA.
Chi resta e resiste alla calura dei giorni
si abbandona pOco ad un leggero LASSISMO

MONDO D'ARTE DI PIA 

VINCENZO IACOPONI MALAVISI

 È stata un'UTOPIA 
mettermi con te per un'ESTATE,
stagione fatta per il LASSISMO, 
stagione che esalta il SOGNARE.
Lo sapevo:
mi sono rovinato le VACANZE, 

brutta rospa.
VINCENZO IACOPONI MALAVISI


OFELIA DEVILLE

Anelare VACANZEmeravigliose,
SOGNARE
ad occhi aperti
il cielo azzurro
dell’ESTATE,correre sulla sabbia
e giocare con le onde
diventa un’
UTOPIA,mentre ti guardo
allontanarti

col tuo
LASSISMO amorale
legato ad un palo con questa catena al collo,
dove morirò ancora prima
che giunga l’autunno!

(Ofelia Deville)



DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®   oppure QUI

BRAINLESS
 Un'ESTATE come un'altra
Economia da bollino nero
Idiozia italica da bollino rosso.

Incidente
Scoppia un'autobotte
Fiamme divampano
Come demoni degli inferi.

Ugo è lì
Ad un passo
Da quella lingua di fuoco che sta per esplodere
Inghiottendolo certamente se non si sposterà per tempo
Ugo esce dall'auto
Ugo scatta selfie con lui e le fiamme
Ugo non capisce che sta per morire
Ugo in realtà è già morto
Ugo è brainless. Sperare che gli Italiani abbiano un cervello è UTOPIASperare che possano attivarlo durante le VACANZE E' fantascienza.

SOGNARE
che qualcosa cambi
Forse è da pazzi

E questo LASSISMOLiquefa la mia speranza
In un lago di lacrime senza fine

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA® 


CLAUDIA TURCHIARULO 

"L'altra faccia della medaglia"

VACANZE
d'ESTATE.
UTOPIA
di nuovi amori prorompenti.
SOGNARE
di restare sdraiati al sole, giovani, felici, avventurosi, per sempre.
Fotografia d'infinito.

Eppure, intorno il LASSISMO di una società inetta e fugace.


CLAUDIA TURCHIARULO

La mia poesia

Giunge ormai triste stagione:
tu fai le VACANZE.
ESTATEmeritate ferie estive,
costose alle spalle mie
piegate da vecchiaia e artrosi.
Solitudine.
A me non resta che SOGNARE:
mari, monti, spazio infinito.
O semplicemente
figli accanto, cibo in tavola,
compagnia, cure.
Ma come bolle di sapone,
i miei sogni esplodono
Si fanno UTOPIA
perchè il LASSISMO che ci governa,
nulla cambia nè cambierà.

Vado!
Il mercato è terminato,
le bancarelle non ci sono più.
Ma gli scarti, sì.... spero...
qualcosa per la mia vecchia bocca 
ormai sdentata
troverò...
se non sarà già passato 
qualcuno  
piazzato peggio
di me
Patricia

 




35 commenti:

  1. Sempre interessante leggere il riepilogo. Bella la tua poesia Patty.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele!
      L'avevo scritta quasi subito, per fortuna:)
      Tu però ricordati che ti eri proposto per le parole di settembre :D) o sbaglio???? ahhahahaahahahh

      Elimina
    2. Ok quel che è giusto è giusto, questa volta non mi sottraggo :-)))

      CERNIERA
      ALGORITMO
      OSCURITA'
      ORGOGLIO
      POZIONE


      Elimina
    3. Mannaggia a me che te l'ho ricordato!!!!! ahhahaahahha
      Ok, preparo già il post per settembre e intanto incomincio a pensare a qualcosa... ma ti ha contagiato Vincenzo? ahhahahaahh

      Elimina
    4. Onestamente sono state le prime cinque parole che mi sono venute in mente così di getto.

      Elimina
    5. ahahahahahahaha ce la faremo!!!!! Siamo italiani o no? Noi, ce la facciamo sempre ahahahhaahha

      Elimina
  2. Cara Patrizia, vedo che sono tutti bravissimi, io vi seguo in silenzio!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che abbia sempre voglia di seguirci, stella.
      Bacio e buona settimana

      Elimina
  3. Sì bella veramente, Pat.
    E tu Daniele spiegami come ti sei inventato sto poema brividoso (da brividi intendevo).
    Da parte mia ho scritto quel che di solito mi viene quando faccio l'Enzaccio, come diceva la buonanima di nonna Michelina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vincè!
      Daniele non ha problemi a inventarsi poemi brividosi come li chiami tu. E' troppo bravo!
      Tu invece sei... massì, esagero! Quasi a pari merito ahahahahhahah

      Elimina
    2. L'incidente dell'autobotte ed i selfie di gente scema che rischiava anche la pelle per farli mi aveva colpito e sentivo che ci avrei scritto qualcosa. Le cinque parole di Patty dopo qualche giorno che erano postate le ho rilette e sono state come una scarica, una molla e la poesia è nata.

      Elimina
    3. Anche ai funerali, Daniele... i selfie innanzitutto!

      Elimina
  4. Belle, tutte *_*
    Un voto speciale a Vincenzo che trovo sempre sublime nel suo stringato dire il vero - rospa - XD , fantastico! :D
    E a te Patricia, la condizione degli anziani è qualcosa che mi tocca sempre nel profondo, che mi intenerisce e mi dilania... Come canta Baglioni:

    I vecchi sempre tra i piedi
    Chiusi in cucina se viene qualcuno
    I vecchi che non li vuole nessuno i vecchi da buttare via
    Ma i vecchi, i vecchi, se avessi un'auto da caricarne tanti
    Mi piacerebbe un giorno portarli al mare
    Arrotolargli i pantaloni e prendermeli in braccio
    Tutti quanti
    Sedia sediola, oggi si vola, e attenti a non sudare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono bravi vero?
      E tu, quando ci provi? Tra un make up e l'altro ahahhaahahha
      Il problema degli anziani è sempre più tragico ma fanno tante parole, tanta aria fritta e poi... ognuno per sè e Dio per tutti. Maledizione!
      Lasciamo perdere!
      Bacio stella

      Elimina
    2. Ma a me piacerebbe partecipare ^^... mi mandi un reminder alla prossima??? Sai come sono caotica e incostante, un disastro! Però mi farebbe piacere e mi divertirebbe :*

      Elimina
    3. Allora tesora bella!!!!!
      Il 9 settembre partirà il nuovo gioco anche se in realtà ualche esagerato ha già scritto ahhhahaha
      Ti farò un fischio ahhahaahah

      Caotica? Sapessi io! Bacio!

      Elimina
    4. Oooookkkk!!! Intanto ci penso, credo d’aver capito come funziona 😘

      Elimina
    5. Ma è semplice, dai!!!
      Le parole sono cinque, si possono usare nell0ordine preferito ma vannousate tutte. Lo stile è libero ome pure la lunghezza.

      Poi... poi... se proprio vuoi, c'è anhe un altro gioco. Haiku concatenati a più mani.
      Guarda a pagina fissa in alto, sotto all'intestazione. :D)

      Elimina
  5. VOGLIO ARRIVARE PRIMA DI SINFOROSA.
    Eccoti la mia poesia, Pat.

    All'arrivo dell'alba iniziò
    a sparire l'OSCURITÀ.
    Mi risvegliai sotto le ultime stelle
    e mi accorsi che la CERNIERA
    dei pantaloni era aperta, con i gioielli
    all'aria libera.
    Ma la ragazza non c'era più, volata via
    distruggendo il mio ORGOGLIO
    con due parole perfide:
    "Ti ci vorrebbe una POZIONE magica,
    altro che Viagra".
    E pensare che io sono il creatore
    dell'ALGORITMO letterario, di forma
    ovale, con andata e ritorno, tipo:
    ma se invece di investire capitali
    nella ricerca sul Viagra,
    li investissero in ricerca sull'alzheimer
    ricorderemmo almeno
    dove infilare sto coso.

    VINCENZO IACOPONI MALAVISI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Vincenzo io aspetto che Patty faccia il post e poi la scriverò :-)))

      Elimina
    2. ahahahahahhahahahaha Vincèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè!!!!!
      Bambino terribile!
      Questa non è una gara di velocità ahhahahahahah comunque, se a Sinforosa diamo il premo velocità a te diamo quello della velocità supersonica.
      Marò!!! Ma tua mamma avrà impiegato nove mesi a farti, no? Non è che ha pensato voglio un figlio rompiballe e tu le sei cascato in testa all'istante? ahahahahahahhahahahahahahahahahahah
      Bacioooooooooooooooooo

      Elimina
    3. Mamma voleva una bambina e pregava ogni sera la Madonna. Ma una sera si attardò a cercarle anche il nome a voce alta. Passava un diavolo in servizio, la ascoltò e subito le rispose: Tiè, beccati sto piscione.
      Sarà stato per quello ma mamma mi diceva sempre che da quando le ero capitato fra i piedi io era diventata matta e che aveva litigato le prime volte con sua madre per casa mia. Nonna Michelina aveva capito tutto -potere delle vecchie streghe-: lei sosteneva infatti che io fossi direttamente arrivato dall'infernaccio.
      ahahahahahahahahahah

      Elimina
  6. Tutto bello, brava Patricia!
    Un ringraziamento particolare a Vincenzo, il nostro Cavaliere oscuro del web.
    Buona serata, ciao! 🌙😗🎶

    RispondiElimina
  7. LA PALUDE INFAME

    Pantaloni e giacca nera
    Crocifisso al collo
    Questa la sua divisa
    Macchiata da gocce di vergogna.

    CERNIERA inceppata
    Prova inequivocabile
    Sguardo ignobilmente soddisfatto
    E lui
    Sette anni
    Incredulo e terrorizzato
    Muto ed incolpevole
    Costretto a bere quella POZIONE volgare.

    Vorrei cancellare l'ALGORITMO di certe esistenze
    Figlie di OSCURITA' e depravazione
    Capaci di incidere come bisturi taglienti
    Su dolci e piccoli respiri innocenti.

    Vite pure e giocose
    Vanno protette
    Da diavoli con la tonaca
    Capaci di infangare preti onesti e puri.

    E non è questione di ORGOGLIO laico
    Ma di semplice difesa dei più deboli.

    Pedofilia
    Nefandezza che investe anche
    Pervertiti senza alcuna divisa

    Tema scabroso,
    Per molti una questione da nascondere
    Come polvere sotto il tappeto.

    Turismo sessusale
    Pedofilia in ambito ecclesiastico
    Depravazione del reale

    Pedopornografia
    Disgusto che corre sul filo della rete
    Minacciando piccole vittime inconsapevoli

    Dimostriamo di essere una società civile
    Bonifichiamo questa palude infame
    Per garantire a tutti i bimbi
    Il loro sorriso birichino ed innocente
    Per sempre.

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho parole, Daniele! Solo brividi!
      Un grandissimo battimani. Tutti in piedi di fronte al Poeta Arrabbiato
      Grazie!

      Elimina
    2. Ho riletto la poesia ad alta voce, Daniele.
      Non so cosa potremo scrivere noi, ora...
      Sei... magnifico!

      Elimina
    3. Strameritati tutti i complimenti, Daniele!

      Elimina
    4. Beh, che dicevo io? Dategli una penna, un pezzo di carta e un pizzico d'incazzatura e lui se lo trova da solo l'argomento.
      Bravo Daniè, sei unico e guai a chi parla male di te.
      Hai scritto in modo travolgente un capitolo del Vangelo secondo Daniele.

      Elimina
    5. Sono senza parole Vincenzo, le tue parole sono straordinarie, sei davvero immenso!

      Elimina
    6. Tema scottante, versi da brivido. Io non posso pensarci, forse arriverei ad ucciderei per un reato simile, mi trovassi un pedofilo a tu per tu con la consapevolezza che lo sia, lo farei piezz piezz...
      Attuale, crudo e veritiero come sempre Daniele, il tuo talento a favore degli innocenti <3

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY