lunedì 22 ottobre 2018

Parole per Verseggiando di novembre?

Ciao fanciulli,
un giorno o l'altro dimenticherò la testa da qualche parte :) ma sono.. beh! D'ora inn avanti hiamatemi confusione ahahahah

Questa volta mi sono dimenticata di chiedervi se avete in mene qualche parola per VERSEGGIANDO di novembre.

Chi è interessato a fornirle può scriverle qui  nei commenti.
Nel caso in  cui ci fossero più proposte verranno usate anche per i mesi successivi, naturalmente in ordine cronologico di arrivo.
Il primo a novembre, il secondo a dicembre e avanti... 
Coraggio! Su su.... forza!
Patricia

26 commenti:

  1. Frontespizio
    Archetipo
    Calzino
    Meteora
    Cucina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissime parole, Anna! :)
      E che velocità!
      Preparo subito il post per novembre! Bacio!

      Elimina
  2. Brava Anna!
    Per dicembre, se li approvi:
    ZENZERO
    IMPROPERI
    SOLLUCCHERO
    PATRIOTA
    VOLO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma erto che le approvo! Vanno benissimo!
      Pronte per dicembre!

      Elimina
  3. Ecco le mie parole:

    PATRICIA
    CRISTIANA
    MARIELLA
    DAMIELE ROCKPOETA
    ANNA PIEDISCALZI

    Non fraintendete, sono serio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante Vincenzo, ma sono nomi non parole, bisogna chiedere a Patty giudice supremo se possono essere accettate :-)))

      Elimina
    2. i FANTASTICI 4 Più 1

      Questi versi
      Trattano di vita
      Queste parole
      Sono un ouverture
      Per introdurre esistenze reali:

      PATRICIA
      Scrive di sogni e realtà
      Sorride malinconica
      E ci ospita dentro mura accoglienti
      E carezzevoli.

      CRISTIANA è come la voce della tua coscienza
      Indice puntato sulle sconcezze della vita
      Con ironia, garbo,
      Ma anche a muso duro quando serve.

      MARIELLA è tutto.
      E' sentimento
      E lucida riflessione sulla vita
      E' amore per la poesia e la musica
      E' una presenza essenziale.

      ANNA PIEDISCALZI è malinconia
      Nostalgia
      Rabbia e vitalità
      E' sincerità e coraggio di mettersi a nudo
      Senza paura
      Perché è chi non prova sentimenti
      A temere questi retttangolini virtuali
      E non chi sente il bisogno di raccontarsi
      Senza filtri.

      Ed infine ci sono io
      Umile cantore di denuncia sociale
      Che vuole solo aprire le coscienze
      E sperare in un risveglio collettivo di ogni cuore.

      DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

      Elimina
    3. PS: E poi ci sei tu Vincenzo
      Un'anima unica che illumina il mio percorso di vita.

      Elimina
    4. Wow ♡.♡ allora vedo i tupi versi Dany e rilancio con i miei:

      PATRICIA
      Un vulcano di bolle di sapone che profumano di vita.
      CRISTIANA
      Clavicembalo letterario che trasforma le note di vita in lettere.
      MARIELLA
      Segnalibro di vita che ti serve come bussola letteraria e non.
      DAMIELE ROCKPOETA
      Cantore che crea le sue parole veritiere con coraggio, malinconia e alcune volte con rabbia.
      VINCENZO IACOPONE
      Fulgida luce nel buio. Risplende e poi scompare. Riappare sorridendo in ghigno e poi ancora buio.

      Elimina
    5. Noi grandiosi, ma tu eccezionale.
      Grazie!

      Elimina
    6. No, Vincenzo!!! Non vanno bene!!!!!!

      Elimina
    7. Anna Daniele Cristiana siete meravigliosi!
      Vincenzo... beh, lui è Vincenzo! ahahahhahaha

      Elimina
  4. Questa invece è la poesia per Novembre scritta con le parole di ANNA. Anna, se ho scritto questa poesia in parte è "colpa tua :-)))" e della scelta delle tue cinque parole

    "FRONTESPIZIO"

    Epilogo del tuo percorso respiratorio
    E subito il pensiero va
    Al FRONTESPIZIO della tua vita
    Con il libro della tua esistenza ancora da scrivere.

    Vita vissuta lontano da ogni stereotipo
    Cercando di essere sempre ARCHETIPO
    E non banale fotocopia e volgare riproduzione
    Di un elemento della massa.

    Tu
    CALZINO spaiato
    Fai fatica a trovare la tua collocazione
    In una società piatta ed incolore
    Dove METEORE improvvisate
    Sono acclamate dall'alba al tramonto
    Ed infine sputate nel dimenticatoio

    E poi "avanti il prossimo agnello sacrificale"
    Innocente
    Ma colpevole per la sua ignoranza
    Colpevole di accettare questo stato di cose
    Colpevole di credere a tutte le menzogne
    Che gli fanno bere.

    Pià che vittima sacrificale
    Alcolizzato di imbecillità.

    Ci siamo
    Rastrellano a tappeto
    Mi prendono
    Oramai sono pronto per il mio destino

    CUCINA a gas
    Respiro gli ultimi istanti di una vita
    Vissuta come ho voluto anche se ne ho pagato il prezzo

    Ultimi istanti
    Prima di essere servito
    Con mio "grande onore"
    Come portata principale del vostro menu.

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono permesso una licenza poetica "meteore" invece che "meteora"

      Elimina
    2. Per la licenza poetica penso proprio non ci siano problemi.
      Per la tua poesia... wow!!!!!
      Che ti posso dire che on ti abbia ai detto? Sei mitico! Un atto di dolore in extremis. Una confessione pubblica (forse), a se stesso senz'altro, dove vengoo presentate tutte le magagne dell'umanità

      Elimina
    3. Sì è una poesia anche personale in realtà e forse è la prima volta che in Verseggiando posto una poesia "ibrida" con elementi personali. Colpa di Anna :-))) e delle sue parole!

      Elimina
    4. Si era capito Daniele.
      Penso che Anna non si crei problemi e la "colpa" non le pesi tanto, visto i risultati :)

      Elimina
    5. No no nessun problema 😍 mi aumenta solo l'onnipotenza 🤩🤗🐀😂

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY