giovedì 6 dicembre 2018

97


In lontananza

sento vibrar fogliame:
ulula vento
Patricia



14 commenti:

  1. Cara Patrizia, sono solo due versi!!! Ma direi, bellissimi.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Tre piccole righe, compreso il titolo, a descrivere sensazioni e dipingere paesaggi.
    Se non è arte questa..
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. Mettiti tappi
    alle recchie a sventola.
    vivrai serena.

    "Tappi non abio."
    Allora serra imposte
    gran casinista.

    VINCENZO IACOPONI MALAVISI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno non ho le orecchie a sventola bensì piccole e carucce... un poco punta... ok, sono un elfo :)

      Due se avessi un tappo lo infilerei in una fionda e bam!!!! ti spedirei un muzzico!!!! ahahahahahahahhah
      Ciao peste! :D)

      Elimina
  4. Un haiku molto bello Patrizia
    ... mi piace ascoltare il vento
    Buon giovedì : )
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marinetta.
      Il vento parla, racconta. Porta voci, rumori lontani odori profumi.. non è molto segreto :)
      Ciaoooo

      Elimina
  5. Ed è l'autunno più freddo che è arrivato.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno troppo Miki. Ci sono stati due giorni sottozero ma -1/-2 niente di preoccupante. :)

      ps quando torna l'estate???????????????????????????? HAHAHAHAHAHAH

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY