martedì 8 gennaio 2019

Vieni, bella signora!


Vieni, bella signora! Vieni pure che non ho paura di te. Ne ho viste troppe nella vita per temere la tua visita. Ora poi che ho i miei anni... sinceramente? Vuoi la verità? Allora te lo dico. Me ne frego!
Con tutte le battaglie che ho sostenuto, tutte le batoste subite, le poche vittorie posso dirti che mi son fatto le ossa. La mia pelle è diventata coriacea. Duro come il cuoio di una sella, di quelle che si usavano tempo fa.
Vieni pure che ti aspetto”

Poco dopo riaprì gli occhi. Vide la bella signora china sul letto. Gli sorrideva.
Le rispose con un sorriso sornione mentre la sua mano partiva veloce per posarsi con uno schiocchio sulla natica dell’infermiera.
Patricia



20 commenti:

  1. Le belle infermiere si adattano anche a questo?
    Domattina vado al pronto soccorso e chiedo di essere ricoverato
    poi se non m'ammazzano con una overdose di sberle torno qui a riferire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimo, benvenuto per prima cosa.
      Per seconda... ahhahahahaha se permetti un consiglio non ci provare :) e lo dico non da infermiera che non sono ma da donna. C'è sempre il rischio di trovarsi stampata in faccia una bella mano ahhahahah
      E' anche per quello che ho terminato così il mio raccontino. Per non creare problemi all'infermiera :) se avesse reagito come farei io... ahia!

      Visto che questo raccontino è nato da ricordi nati improvvisi durante chiacchierate varie, magari preparo un post :9
      Ciaooooo!

      Elimina
  2. Ma è un finale a sorpresa! Pensavo a tutt’altro. Brava. Buona giornata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo semplice pensare alla morte ahhahaahhaha
      Buona giornata a te!

      Elimina
  3. Se invece di uno scheletro incappucciato con la falce, la "signora" fosse davvero una bella infermiera, beh, per noi maschietti il "trapasso" sarebbe meno traumatico :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto sommato hai ragione. Sai, adesso che mi ci fai pensare, per noi femminucce chi potrebbe accoglierci ala grande??? Uhm.. fammici un po' pensare... ahhahahaha Gli attori che piacciono a me sono ancora viventi... mumble mumble..
      Ciao!

      Elimina
    2. Se fossi una donna, nell'aldilà vorrei che alla reception ci fosse Paul Newman (solo un suggerimento eh ;-)

      Elimina
    3. Sì però preferirei Richard Gere anche se gli auguro lunga vita ahhaahahahahah

      Elimina
  4. Intenso e con finale davvero a sorpresa e che non ti aspetti. Poche righe efficaci e toccanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere :)
      Nato da ricordi nati improvvisi come ho scritto a Massimo sopra quasi quasi ne faccio un post :)

      Elimina
  5. Cara Patrizia, ciò che sento mi preoccupo per voi, noi qui non abbiamo nessun problema, direi che siamo veramente fortunati, forse perché la nostra cassa malati e privata!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilo, Tomaso. E' solo un raccontino :)
      Bacio!

      Elimina
  6. La pelle sulla mia mano -una delle due si capiss-è purtroppo l'unica pelle "coriacea" rimastami. Posso farne l'uso prolungato che voglio, che non si ammorbidirebbe mai. E allora,
    bambola, pensi che sarei così idiota da sprecarne il valore sbatacchiandola sul culo della vezzosa infermiera?
    Ma per chi mi hai preso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahaahhahahaa Vincè!!!!! E chi ti dice che parlavo di te???? ahhahahahaha
      Poi, delle tue mani sei libero di farne ciò che vuoi ;)

      Elimina
  7. Avevo pensato a un'altra cosa e invece.... Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahahahhaah colpo di scena! ahhahaahahh
      Ciaooooo

      Elimina
  8. Io ho pensato alla vecchiaia, e invece... bel rovesciamento. Complimenti!

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY