giovedì 7 febbraio 2019

Quattro sorelle

Quattro sorelle si godevano il sole in una giornata primaverile e calda, una delle prime dopo il lungo e freddo inverno.
Tra chiacchiere e risate il giorno trascorse e venne la sera.
Viola, la più piccola, stanca, decise di andare a dormire.
"Buonanotte Margherita e a te Rosa e pure a te Magnolia" e con uno sbadiglio causato dal sonno, la piccola Viola richiuse i suoi petali e si assopì.
Patricia


14 commenti:

  1. La primavera sta per arrivare... Non si vede nelle temperatura ma i pomeriggi iniziano a allungarsi percettibilmente.

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SEmbrerebbe così, Carlos.
      L forsitia, l'ortensia e tangti altri arbusti hanno le prime gemme :)
      Coraggiose oltretutto perchè qui al mattino continuiamo ad essere a-4!

      Elimina
  2. Cara Patrizia, che bello questo racconto!!! una vera fantasia di tenerezza! Complimenti!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Un racconto tenerissimo. Buona giornata a te :)
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Carina anche se forzata. Mai vidi insieme una rosa che abita nel roseto al numero 3, con una magnolia che sta in un attico su un albero, insieme a una viola che sta in un viale ombroso e una margherita che vive in un prato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che piva sei!!!!! Si chiama licenza poetica ahhahaahhah
      Ti spiego.
      Margherita, Viola e Rosa sono annche nomi propri femminili. Magnolia invece... pure :)
      Anni fa avevamo una vicina di casa che veniva dalla Costa d'Avorio, una ragazza simpaticsssima che aveva un nome impronunciabile per noi. Lei si era tradotta il nome dalla sua lingua in italiano ed era diventata Magnolia..
      Quanto a vivere sull'attico hai ragione. Magnolia era venti centimetri coodi comodi più alta di me :)

      Elimina
    2. Così tu licenzicando poeteggi?
      Tutte le mattine appena sveglia?
      Vengonmi brividi dappertutto-utto-utto-uttattà.
      Dunque: Margherita era il secondo nome di mia madre che insieme faceva Maria Maddalena, Margherita. Noi figli la chiamavamo "Emme tre".
      Viola si chiamava una ragazzina a Civitavecchia, una delle 15 o 20 mie fidanzatine dei miei primi anni di pomicio; Rosa Alba si chiamava la mia unica grande amica.
      Vedi che ho a che fare dalla mia precoce infanzia con questi nomi?

      Elimina
    3. ahhahahahhaahhahahahaha e bravo il nostro Vincenzino! ahahahahahh Scopriamo gli altarini eh...

      ps solo 15 o 20????????? :D)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Colorate e profumate. Poi, sapendo che la pensi come me a proposito dell'inverno, bellissime perchè parlano di bella stagione (finalmebte!!!!)

      Elimina
  6. Ma poi si risveglia, più colorata^^

    Moz-

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY