sabato 9 marzo 2019

VERSEGGIANDO 15

                   VERSEGGIANDO 15




  

#fareblogging
#verseggianoìdo 


Questo mese giochiamo con le parole di SARI 
 .
Siete pronti? Vi avviso però che per quanto possano sembrare parole semplici forse non è proprio così :)
Ma voi siete talmente bravi che a questo non farete assolutamente caso, vero?

Ecco le parole di SARI

VERDE
GIALLO
BLU
ROSSO
FUCSIA

E ora a voi la palla!!!!
Patricia

18 commenti:

  1. Verde... speranza
    Giallo... energia nuova
    Blu... infinita
    Rosso... amore, passione, rabbia, ira
    Fucsia... indefinite emozioni.

    Buona giornata.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Cara Patrizia, io non scelgo nessuno, ma mi piacciono tutti!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ricordi sulla sedia a dondolo ;)

    Del mio amore ROSSO ricordo la passione
    partita in autunno con il solleone
    del mio amore VERDE ricordo un grande prato
    dove sogni rosa abbiamo inanellato
    di quello FUCSIA ricordo un gran baccano
    tutto fiori e spade sempre pronte in mano
    per l'amore BLU ancor mi batte il cuore
    tanto breve e intenso è stato il nostro amore
    del mio amore GIALLO rammento l'allegria
    la gioia che ha portato in questa vita mia
    Di altri amori il pensiero si fa vago
    ma riempiono istanti di cui il cuore è pago
    ognuno ha disegnato, in un ciel sereno,
    il mio personale e ricco arcobaleno.
    . . .
    Buon sabato.

    RispondiElimina
  4. Sari , hai scritto una bella poesia !!!

    VERDE: Le colline Venete dove sono nata .
    GIALLO: I campi di grano prima della mietitura.
    BLU : Il mio colore preferito , essendo bionda con occhi azzurri....
    ROSSO : Il sole che tramonta dietro il monte di Portofino . (D'inverno , destate sul mare.
    FUCSIA : La borsa , regalo del marito per il mio compleanno .

    Buon fine settimana a tutte voi . Laura



    RispondiElimina
    Risposte
    1. ARcobaleno il tuo amore oer la natura :)
      BEllo Laura!

      Elimina
  5. Potrebbe essere:
    il verde prato
    della dimenticata
    infanzia,
    inanellato
    di petali gialli,
    macchiato
    dal rosso sontuoso
    dei papaveri
    e punteggiato
    dal fucsia
    di minuscole
    corolle:
    Pensiero incartato
    dal blu infinito
    dell'aria
    fino allo spessore
    dei cieli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In grande ritardo Sfinge, scusa e scusatemi tutti ma ho parecchi problemi al momento.
      STupenda la tua poesia! Vorrei poterlo trovare io quel verde prato, quel rosso dei papaveri...
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Mi fa pensare alla mia tavolozza
    quando raddoppia e triplica la sua forza vigososa:
    Sari ha messo insieme tre colori primari:
    GIALLO, BLU E ROSSO;
    uno secondario, il VERDE
    e uno terzario, il FUCSIA, che sarebbe il LILLA.
    Il GIALLO è lo sfumare del rosa dell'alba in alto, nel cielo ancora gravido di buio.
    Il BLU che attacca il cielo su in alto sospeso sull'azzurro, colore freddo e arguto,
    qualche minuto prima che sorga il sole.
    Il ROSSO è la vampa che all'improvviso germogliò che il tutto afferra e fa suo
    col morso della belva prepotente -il mio colore, vedi un po' tu-
    Il verde appare subito col calore del sole. non chiede permesso
    si impossessa di tutto senza chiedere permesso e non molla una bricciola
    del suo dominio dominato.
    Il Fucsia come lo chiami tu, un misto di rosso e blu per avere un lugubre viola
    colore dei funerali cattolici, che io detesto per questo appunto,
    con l'aggiunta consapevole d'una bassa percentuale di bianco di titanio, che a risultato
    giunto io chiamo virilmente LILLA.
    Il Fucsia è delle suore di una certa età. che amano colori mezzi mezzi.
    senza sesso e senza palle: bisogna dosare bene bene il bianco. né poco che nemmeno
    si nota, nè troppo altrimenti farai il soffice bendaggio
    delle le mutande delle vecchie.

    Scusa gagliarda mia ma a me i colori
    fanno pensare e spasimare solo in virtù dei quadri
    che possono realizzare.

    VINCENZO IACOPONI MALAVISI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da pittore credo sia normale :)
      Bravo come sempre però!

      Elimina
  7. Sfoggia tanti colori,
    il pappagallo , nel suo ricco piumaggio.
    Prendiamo il verde ,ma quale,
    quello dell'erba , dell'età o della rabbia?
    Quello dell giallo splende
    come l'oro e il sole.
    e Il blu , di qualsiasi tonalità esso sia ,
    fa subito pensare al mare;
    come il rosso che d'acchito , si associa
    alla passione , all'ira , al sangue e a fiore ;
    mentre il color fucsia è raro,
    anche nel pappagallo,
    ma a volte compare ,
    allora si può dire
    guarda, una piuma color fucsia
    proprio come il fiore

    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una piuma fucsia.... come una piacevole sorpresa, attesa, desiderata...
      Un abbraccione

      Elimina
  8. "LA POESIA DEGLI EX - COLORI"

    Il VERDE non esiste più
    E' fantasia a ritroso
    E' il colore dei prati di una volta.

    GIALLO
    E' il colore di Johnny
    Malato da tanto, troppo tempo.

    BLU
    Un tempo era il profumo del cielo
    Oggi è depressione e malinconia
    Solitudine e rassegnazione.

    Colori proibiti
    ROSSO fuoco d'imbarazzo in chi incorre in questi versi
    Piratati dentro gli schermi del Potere.

    E poi abbiamo il color FUCSIA
    Il colore dei diversi, così li chiamano
    Il colore della deportazione.

    Ed infine il nero
    L'unica tinta ammessa
    Che ammanta questa società fantasma
    Dove anche gli spettri non hanno colore nè anima.

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In lieve ritardo ma l'ho postata :-)))

      Elimina
    2. Io sono in terribile ritardo Fani, ma tu sei magnifico come sempre!
      Sì, il nero come unica tinta ammessa...
      personalmente al mmento tanto rosso! Rosso sabbia, rosso dolore... rosso esplosione, fuoco... e se esplodo..... ;(

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY