venerdì 21 febbraio 2020

VERSEGGIANDO 26 RIEPILOGO

       VERSEGGIANDO 26 RIEPILOGO

21 febbraio e quindi giornata di riepilogo per VERSEGGIANDO.
Dirvi che siete bravissimi ormai non serve più. E' una ripetizione continua ma è così! Siete bravi!
E devo dire che questo mese siete anche tutti sulla stessa lunghezza d'onda.
Tutti arrabbiati  e delusi da un mondo dove ormai pensare con la propria testa è... come un optional sulla FErrari.
Ma partiamo col riepilogo!

Ah... le parole per il mese di marzo ci sono. SE qualcuno vuole aggiungerne per i mesi successivi è il benvenuto! :)

Le parole con cui giocare erano

 
ESTREMISMO
IDOLATRA
VIRUS
ASSEDIO 
SENTENZA

Le vostre composizioni

SINFOROSA CASTORO
Estremismo. Sentenza: “Assedio Virus”.
Idolatra di nuovi Virus cercasi.

SINFOROSA

SARI
 IDOLATRA è la società
che prona al dio denaro
non percepisce pericoli
Così subisce l'ASSEDIOdi un VIRUS quasi banale
e nell' ESTREMISMO che caratterizza tutta la specie
emette la folle SENTENZAdi sterminio collettivo. 

SARI

 CRISTIANA MARZOCCHI
 l'idolatra pecca di estremismo
che di per sé è un virus che,
come un assedio,
merita una giusta ma severa sentenza

CRISTIANA MARZOCCHI


TISSI
  ESTREMISMO estremo
chi IDOLATRA una strana società
che niente ha di buono
e si diffonde un VIRUS malefico
che mette sotto ASSEDIO il mondo intero
titubanti attendiamo la SENTENZA ..
sperando sia benigna

TISSI

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®   oppure QUI
 " IL VIRUS"

VIRUS dell'insipienza
Fa strage di menti oramai consunte
E crea una società di mediocri

L'ASSEDIO alle nostre menti
È oramai storia vecchia
Appartiene ad un passato recente
È ormai un fatto conclamato e realizzato
Come una SENTENZA di morte cerebrale inappellabile
E forse già eseguita.

La ribellione sociale
Non un ESTREMISMO fine a se stesso
Ma una lotta della gente per riappropriarsi
Di se stessa e dei suoi diritti
È un qualcosa di oramai lontano.

Il popolo
Abbacinato da una falsa libertà sui social
Venera i suoi falsi dei
Come un IDOLATRA i suoi falsi idoli
E si spegne
In un silenzio triste e malinconico
Figlio di una lobotomia
In parte anche colpevolmente accettata.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®



La  mia composizione 

Io, idolatra di un mondo vuoto
puntato verso un estremismo osceno,
mi dichiaro non colpevole, signor giudice.

Lo tenga presente nel leggere la sua sentenza.

Il mio cervello era all'ammasso
tanto arrugginito 
da non saper nemmeno come iniziare a ragionare
nè da dove.

Come i Troiani di antica memoria,
mi pare di averne sentito parlare....
forse era una puntata dell'isola o di Pechino express,
egli è finito innocente sotto l'assedio 
di troppe nozioni inutili

e poi, colpito da un virus 
è caduto vittima di troppa pressione.

Per questo mi dichiaro innocente, signor giudice.
Se fossi colpevole, se lei decidesse di incarcerarmi
farebbe prima a recintar l'intera Italia
perchè noi, presunti colpevoli, 
siamo tanti!
Patricia

 

10 commenti:

  1. Cara Patrizia, è incredibile, che verseggiando il tempo vola senza accorgerti!!!
    Ciao e buona giornata, con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Grazie Dani! Detto da te che sei un maestro in questo tipo di poesie è cun complimento davvero notevole!

      Elimina
  3. Molto interessanti queste composizioni ed un tantino provocatorio il compito assegnato: non è facile comporre versi con quelle parole, ma tu ed i tuoi amici Patricia, siete riusciti benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sfinge.
      Diciamo che effettivamente non è semplice ma tutto sommato è una bella sfida :)
      Grazie a nome di tutti!

      Elimina
  4. Complimenti a tutti, bellissima sfida.
    Gradita la tua visita
    Buon fine settimana
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rakel.
      Purtroppo ultimamente ho il tempo contato altrimenti verrei a trovarvi molto di più
      Buona serata

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY