venerdì 16 aprile 2021

Gioie e dolori della vita in campagna

Martedì 13 aprile, h 17,30 minuto più minuto meno.

Come tutte le sere, prendo l’insalata e vado a vedere se le mie gallinelle hanno fatto l’uovo.

Arrivata davanti al cancelletto del pollaio mi stupisco di non vederne una, né galline né galli. Eppure mi vengono sempre incontro perché sanno che porto loro la verdura.

Entro, mi chino e guardo sotto la gabbia che c’è all’interno. Al fondo vedo una macchia rossastra.

 Pensiero “ma che fanno tutte là? Stanno male?”

Giro intorno alla gabbia e per terra ne vedo una morta. Sposto lo sguardo un’altroa

Altro pensiero “oh cazzo che è successo?”

Improvvisamente mi vedo passare davanti agli occhi qualcosa di grande. Una macchia rossiccia che vola contro la rete del pollaio e torna indietro.

Ci guardiamo un secondo negli occhi e… la volpe!

A quel punto, ho chiamato il marito.

Sandro!!! C’è la volpe nel pollaio!!!

Mio marito arriva di corsa chiedendomi delle galline e io gli rispondo che non ce n’è più una.

Lui entra  per cercare di far uscire la volpe e quella impazzita dalla paura non riesce a trovare la porta d’uscita. Salta e vola da una rete all’altra come matta. Dopo un quarto d’ora finalmente trova la porta aperta e scappa verso casa. A quel punto Sandro le corre dietro. Lei con un balzo è sulla rete che divide il nostro terreno con quello del vicino, corre per pochi metri sulla rete stessa e poi salta e scappa verso il bosco.

Intanto io vedo penne dappertutto e sotto ad un velo di terra trovo una gallina…. un galletto... un’altra gallina….

Insomma, per farla breve tre galletti americani e sei gallinelle americane tutte morte. Sette sepolte e due probabilmente mangiate subito.


Abbiamo anche controllato metro per metro la rete doppia del pollaio e alla fine abbiamo scoperto che è passata da sopra, dove c’era solo la rete da polli. Senza contare che il vento ha fatto scivolare dal pino il cavo dell’antenna da radioamatore di mio marito e la volpe lo ha rosicchiato in due punti tagliandolo a pezzi.


E’ stata una situazione talmente assurda, come un sogno, che la forza di arrabbiarci non l’abbiamo nemmeno avuta.

Tanto è vero che i vicini ci dicevano di prendere la forca (il tridente) e di inforcarla ma nessuno dei due se l’è sentita. A parte il fatto che se non l’avessimo colpita bene avrebbe potuto morderci e le volpi purtroppo qui portano la rabbia. Poi, sinceramente come si fa ad uccidere così un animale?

A fanculo giuro l’ho mandata di cuore, dopo, ma proprio scannarla… no! Non è da noi.


Il lato piacevolmente assurdo è che non avevamo mai visto una volpe Lepre così da vicino. A pochi metri, anche meno.,

Come altezza era la metà di Papaya, rossiccia, bella, nemmeno magra. Bastarda magari ma stupenda. Aveva un pelo omogemeo non arruffato né spelacchiata. Un musetto appuntito, un’espressione simpatica. Ripeto, solo stronza. Magari era giovane, magari una femmina, anche incinta però… però poteva andare a rifornirsi da un’altra parte.


Va beh! Quando avremo finito la cucina che è ancora in alto mare visto le sorprese che troviamo sempre, rifaremo il pollaio e ne compreremo altre due o tre. Anche perché sinceramente quel pollaio è vuoto veramente.


Sapete in mezzo a tutto cosa vi dico?


Capisco la fame di un animale selvatico ma era così b


ella! 

Mi fan solo pena Arcibaldo, Giacu trus (Giacomo Torsolo), Trus Giachet (Torsolo Giacomino), Biondina, Rossina, Gigia, Giacumetta, Sumia (Scimmietta) e Turdej (scemotta).

Che brutta morte!

Ero anche abituata a vedermele venire incontro, ad accarezzarle… che pena!

Patricia

 

                                             https://pixabay.com/photos/fox-wild-animal-nature-mammal-985292/

 

Ovviamente la foto non è la mia.Figuriamoci se vado nel pollaio col cellulare.


37 commenti:

  1. Che brutta vicenda e che morte orribile per le galline, senza possibilità di fuggire...
    Di sicuro che era da un tempo che la volpe osservava il modo di entrare nel pollaio.

    Forse è andata così...: https://podi-podi.blogspot.com/2014/01/masies-de-la-mora.html
    PODI-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può darsi benissimo Carlos. Sono animali furbi.
      Nota che il pollaio aveva la doppia rete. Solo sopra avevo soltanto la rete da polli e l'ha rosicchiata

      Elimina
  2. Ohi mi dispiace per le gallinelle, però ad un certo punto scrivi " non avevo mai visto una lepre" , morta pure lei? Ve l'ha lasciata li la volpe ? Oh mamma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No stella ho sbagliato io. son fusa 😁
      Sapessi quanto spiace a noi.
      Comunque il veterinario che è venuto il giorno dopo mi ha detto che una o due può averle uccise lei ma che le altre son morte di paura

      Elimina
  3. Che avventura che vi è toccato vivere! Povere galline, e che pericolo avete corso anche te e tuo marito.
    Vabbè, le galline le ricomprerai, ma ti mancheranno quelle che la volpe ha ucciso.
    Ciao. Mafi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che era talmente assurda la situazione che non ho avuto paura. Rabbia ma paura no.
      In campagna capita 😒

      Elimina
  4. La brutta esperienza - soprattutto per le povere galline - non ti ha trasformata in una bestia assetata di vendetta! Che meraviglia. Le volpi sono bellissime, anche da noi si vedono. Una volta abbiamo incrociato una mamma con il cucciolo. Lui si stava soffermando a guardare noi, curioso, e la mamma lo ha trascinato via, in un cespuglio. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripeto che affanc ce l'ho mandata di cuore. Le ho anche augurato che le stessero indigeste ma ucciderla no, come si fa?
      Anche se i vicini lo dicevano ero sicura che Sandro non lo avrebbe fatto e nel caso contrario mi avrebbe deluso.
      Pensa che le nostre gallinelle erano solo lì per fare uova e poi erano destinate a morire di vecchiaia

      Elimina
  5. Oh Pat, che brutta esperienza. tappate tutto per bene, penso che quella furbottà tornerà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ers tutto chiuso. Solo sopra c'era soltanto la rete da polli. L'ha rosicchiata

      Elimina
  6. È successa una cosa simile ...nel ristorante di mia moglie diversi anni fa’.
    Erano anatre però.
    Una ventina se non ricordo male fatte fuori da cani selvatici....stavano dentro un recinto.
    Non se ne è salvata nemmeno una , masero ( il maschio dell’anatra) compreso .
    Non sapevo che le volpi sotterrassero le galline.
    Beh...si son belle , dispiace ma che vuoi farci è il loro istinto e nemmeno io riuscirei ad ucciderle.
    Magari rafforzerei il recinto e a sto punto lo coprirei con una rete.
    Però gli animali ...ti fan danni anche quando non vorresti.
    Mio padre ha trovato una bella biscia d’acqua bella grande e l’ha buttata dentro la fontanella con il piccolo stagno intorno in giardino.
    Piena di pesci rossi ..se li è mangiati tutti.
    Se ne è accorto tardi dell’errore che ha fatto e ‘ riuscito a salvarne solo uno .
    Perché troppo grosso e la biscia l’aveva preso per la coda ma non riusciva a inghiottirlo.
    L’ha tirata fuori dallo stagno l’ha messa per un po’ in una damigiana di vetro e poi l’ha liberata nel fosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😁😁😁😁😁 furba la biscia. Era al ristorante!
      Un'anatra c'è l'avevano uccisa anni e anni fa. Ora queste sembravano al sicuro ma....

      Elimina
  7. Cara Patricia mi spiace molto per le tue gallinelle e per i galletti !!! Che brutta fine e capisco il dispiacere di non vederle più correre ad accoglierti. E' l'istinto che ha la volpe, ha fame e deve procurarsi da mangiare . Magari era da un pò che puntava il tuo pollaio e cercava il modo di entrare !! Io non avrei fatto niente alla povera volpe, aveva fame !! Gliene avrei solo dette di tutti i colori !!! Da me , ogni tanto, si vede qualche volpe uccisa dalle auto e mi dispiace. Ciao e grazie per gli auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente aveva fame. Era anche giovane a vederla. Magari era pure una femmina incinta.
      Affanc l'ho mandata 😁

      Elimina
  8. Al mio paese , da bambina , avevamo un bel pollaio recintato . Non c'erano volpi .
    Un mattino , portando da mangiare alle galline , ne mancavano alcune .
    Dopo giorni , venimmo a sapere che un ragazzo aveva fatto una bella cena con gli amici .
    Mamma disse : Ecco dove sono finite le nostre galline !!!
    Buona giornata . Laura

    RispondiElimina
  9. Deve essere devastante quando la catena della mors tua vita mea ti si para davanti così all'improvviso, ti coinvolge, ti fa sentire l'odore del sangue, il brivido della paura di una volpe ancora presente, impaurita, pericolosa. Funziona così in natura e possiamo solo prenderne atto? Oppure ci sono strade alternative? Evitare di coltivare polli? Chissà.. noi cittadini al massimo ci preoccupiamo dei topi da condominio, che arrivano fino al quarto piano, o dei gabbiani che bivaccano sulle auto parcheggiate, o dei pappagallini verdi che si moltiplicano esponenzialmente. Si..non deve essere stata una bella esperienza la tua.. decisamente..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stata un'esperienza irreale quasi. Tutto mi aspettavo tranne quello.
      Proprio trovarla ancora dentro...
      Ho visto bisce e se non mi hai sentito urlare tu da Roma... Sei sordo 😁😁😁
      Incontrato daini e caprioli. Cinghiali a non finire. Ricci. Visto i gheppi. Rospi e ile. Tanti anni fa anche una salamandra.
      La volpe due volte ma solo da lontano. Vicina così mai.

      Elimina
  10. Capisco che tu non riesca a prendertela del tutto: come amante degli animali, sei consapevole che una volpe non uccide le galline per cattiveria, ma solo per istinto. Peccato per le galline, speriamo che riposino in pace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ucciderla no! Non ci è nemmeno passato per la testa.
      Le galline le compreremo di nuovo.
      Spero che le mie varie coccodè siano con gli altri miei animali passati all'altra vita
      Che te devo dì????

      Elimina
  11. Ecco! Quando ho visto la volpe sono rimasta imbambolata. Ho chiamato mio marito ma mi sembrava una visione. Un sogno

    RispondiElimina
  12. Non riesco a fingere: le volpi sono bellissime e intelligenti e mi affascinano, le galline un po' meno anche se fanno uova meravigliose. Non avrei retto alla carneficina, ma la volpe aveva fame, proprio come noi quando mangiamo il petto di pollo. Naturalmente mi dispiace per le tue galline, ma ...insomma sono combattuta tra la "solidarietà" verso le galline e il fascino per la volpe... sono un disastro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. VEro! Però le mie gallinelle erano addomesticate. MOrbide morbide.,
      Poi, figurati! Razza americana. Pesavano 100 grammi si e no!

      Elimina
  13. Accipicchia! Una strage!
    Neanche io ci sarei riuscito ad ucciderla. In realtà non riuscirei neanche ad uccidere una gallina per mangiarla D: Avessi una fattoria con degli animali (mi è sempre piaciuto), li terrei per le uova e il latte.

    Il tuo amore per gli animali lo condivido, ed è davvero stupendo.
    In sè quella volpe ti avrà ringraziato e, per me, aveva percepito che non le avreste fatto del male.

    Un abbraccione Patriii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no!!! L'ho mqndata volgarmente affanc ma ucciderla no.
      Bisogna avere coraggio. O cattiveria
      Bacio stella

      Elimina
  14. ciao mi spiace per le tue galline. Sai quando ero piccola abitavo in campagna e avevo galline. Ricordo che una volta le abbiamo trovate morte....però non era stata una volpe ma una faina. La volpe si vede che aveva fame.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gabbia è a prova di faina, Non abbiamo tenuto conto dei denti della volpe ahia!!!

      Elimina
  15. Ciao, sicuramente una brutta esperienza non solo per la paura ,ma per quelle povere galline che hanno fatto una cruenta morte.
    Buon fine settimana
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso siano morte di paura. Erano gallinelle americane quindi piccole... stelline!

      Elimina
  16. Dispiace molto. Sopratutto per le galline ..poverine che fine..
    Di contro si potrebbe dire.. lei cosa ma.ngia?
    Non è che può andare al supermercato..
    Ma fa rabbia e molta !!!
    Qua l'ho vista un paio di volte che girava tranquilla ..mi ha guardato e si e allontanata tranquillamente..anni fa mi ha sterminato una nidiata dj micini ..che poi mica li ha mangiati ..no solo uccisi!!
    Dai vicini qualche mese fa ha ucciso 5 gatti piccoli e grossi..uccisi e no mangiati.. PERCHE????
    altri vicini ha ucciso e mangiucchiato i conigli..
    Posso capire che ha fame ..ma uccidere solo per uccidere ..bohhhh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissima!
      Strano che abbia ucciso dei gattini e poi non li abbia mangiati

      Uccidere solo per il gusto di farlo è più da "umani" che da animali

      Elimina
  17. oh che dispiacere....poveri galletti e galline ...certo che amnazzarli tutti é stata un fulmine....da noi so invece che pullulano lupi e vengono vicini alle case a far razzie e ammazzano anche cani... mi dispiace Patry ...capisco quanto ci si affeziona...un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Cavoli, mi dispiace per te e per le gallinelle, ma la volpe quanto è bella!La sua natura è quella e si sta riprendendo spazi anche qui da noi. Ti abbraccio

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY