giovedì 25 novembre 2021

scarpe rosse

 https://pixabay.com/it/vectors/pompe-scarpa-con-tacco-alto-154636/

Basta violenza!

Patricia


 

15 commenti:

  1. Basta violenza dici, Pat. A chi dovremmo rivolgerci?! Cosa fanno di solito questi tipi quando non molestano, picchiano, uccidono?
    Dove abitano, lavorano, mangiano pizza, vedono un film. Dove?!
    Come si vedono loro?! Si riconoscono? Programmano? Sanno che la vita delude, tradisce, fa impazzire?
    O sono savi così. Con le mani già imbrattate di sangue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non sempre si nascondono, non sempre dissimulano poiché per tanti loro fanno come si deve e non sono nemmeno consapevoli che il suo comportamento sia brutto.

      podi-.

      Elimina
    2. Chi sono , dove vivono, dove lavorano non lo sappiamo. Sono in mezzo a noi con maschere sorridenti e cordiali a volte.
      Sono malati, per conto mio. Malati di possesso,, di infantilismo di gelosia... e delinquenti

      Elimina
  2. Per dire basta alla violenza bisogna fermare i violenti. Lo stato deve fare la sua parte a livello concreto, invece si ferma ai proclami e alla retorica. Come sempre d'altronde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto, Ariano, appunto!
      Tante belle parole e poi....

      Elimina
  3. Non c'è alternativa che combattere, con tutte le armi a disposizione contro la violenza. Ma abbiamo bisogno di essere accompagnate in questo percorso, non ci devono lasciare da sole.
    Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dobbiamo essere lasciate sole.
      Dobbiamo avere sostegno dalle altre donne, dagli Uomini degni di tale nome,, dallo Stato in tutte le sue rappresentazioni.
      Soprattutto dobbiamo avere la dignità di opporci a tale violenza

      Elimina
  4. Basta violenza :RISPETTO per l'altro!!
    1) chi ti vuol sottomettere(con le botte o psicologicamente) è perché ti teme
    2) mamme :insegnano il rispetto per l'altro ai nostri figli(maschi e femmine) magari lasciamo un po perdere se non sta seduti correttamente a tavola ..ma sul rispetto per l'altro siamo inflessibili!
    RISPETTO PER L'ALTRO!!!

    Come va?come stai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come va? Più o meno...

      Ecco! Partiamo dalla famiglia. INsegniamo alle figlie a farsi rispettare e ai figli a rispettare. Insegniamo loro che essere maschi non significa essere padroni e prepotenti.

      Elimina
  5. Basta violenza! Solo questo. Grazie Patricia.

    RispondiElimina
  6. Bisogna fermare questa piaga.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. VEro Dani ma da sole.... è un po' difficile.
      Intanto incominciamo ad amarci e a rispettarci noi per prime in modo da non credersi meritevoli di certe azioni violente. Intanto

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY