lunedì 23 maggio 2022

Il brujo

 Era stanca. Aveva bisogno di svagare un po' la mente.

Cruciverba? Libro? Quaderni e scrittura? No! Ci voleva qualcosa che non fosse troppo impegnativo.

Si sedette sul divano e incominciò a navigare su you tube alla ricerca di qualche video magari divertente.

"Questo no! Questo nemmeno! E questo cosa è?" si chiese leggendo malamente un titolo in spagnolo. Sembrava però curioso quindi fece partire il video.

Si sentiva una voce fuori campo, si "viaggiava" attraverso un cementerio...  sì, un cimitero di notte.

Le tombe colorate, rosse, viola, arancioni... una cosa strana per i suoi canoni di italiana per i quali il cimitero è tristezza, silenzio. Ma qui si trattava di Sinaloa in Messico e forse le tradizioni erano diverse.

D'improvviso sentì un uomo urlare "el brujo!" e sullo sfondo vide un'ombra nera che pareva fluttuare.

La ripresa cominciò a sobbalzare perchè l'operatore correva zigzagando tra le tombe per arrestarsi di fronte ad un falò. Per terra era disegnato il pentacolo e ad ogni punta della stella era accesa una candela nera.

A quel punto le fu chiaro cosa significasse brujo e quella frase "està haciendo una brujeria" divenne lampante.

Stregoni e stregonerie. In un cimitero di notte.

Va beh! Con tutti i programmi che c'erano on line era possibile far vedere qualunque cosa. Erano acchiappalike ma se qualcuno ci credeva... 

Lei no, era solo curiosa. Non rabbrividì nemmeno quando sul video una ragazza disfece un involto annodato strettamente con un cordino e apparve un pupazzo di pezza con gli spilli negli occhi e nell'addome.

Rise soltanto al pensiero della strana mescolanza tra religione e tradizione. Alla cocciuta resistenza di paure arcaiche, di credenze popolari basate su stregonerie e riti magici. Woodoo quasi.

Si spensero le luci. Si alzò per andare a controllare il contatore.

Non si accorse dello strano fagotto che cadde dal nulla sul divano dove un attimo prima era seduta lei. Nemmeno che si trattava di una piccola bambola di stoffa senza occhi.

Patricia 


                                            https://pixabay.com/photos/voodoo-doll-pins-witchcraft-voodoo-5972908/


17 commenti:

  1. La tua descrizione della registrazione era come se io fossi nel cimitero e, poi, l'ultihmo paragrafo mi ha dato un brivido.

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carlos!
      L'unico brivido che ho provato a vedere questi video è quando hanno mostrato un vero pitone, una culebra mas grande, che si muoveva. Lì, sì che ho tremato perchè io muoio di terrore solo per un biscia....

      Elimina
  2. Mi hai ricordato uno dei vecchi telefilm de "Ai confini della realtà": ad una donna avevano regalato una statuetta di un vecchio guerriero africano raccomandando di non togliergli mai la sua collana di ossi altrimenti - diceva la leggenda - avrebbe preso vita. Ovviamente la collana si ruppe e il pupazzo prese vita ingaggiando lotta senza quartiere con la padrona di casa, finalmente questa, ferita e sanguinante, era riuscita a prendere il pupazzetto indemoniato chiudendolo nel forno e poi accendendo al massimo. Non vi dico come finisce però.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordo la serie Franco ma non ricordo nemmeno cosa ho fatto ieri...
      ahahhhahahahah io mi diverto

      Elimina
  3. Ah cavolo!!! Notare non detto altra parola.
    Per fortuna ti ho letto di mattina..altrimenti già è un periodo che l'insonnia la fa da padrona ...
    Ma guardare video gatti ..cani ..divertenti..noooo????
    Serena giornata🤪

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah cavolo!!!! Che brava sei!!! ahahahahahahah
      Posso dirti una cosa? Al di là del crederci o meno, son video che mi fan ridere e mi rilassano ahahahahahh
      Okkkkei... io leggermente squinternata!

      Elimina
  4. E' questo il motivo per cui su youtube guardo solo rassicuranti sigle di cartoni animati :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahahha la nostra parte bambina prima o poi viene a galla ahhaahhah

      Elimina
  5. Eh a volte si fanno incontri pericolosi su YouTube.....

    RispondiElimina
  6. Non sono capace ad inserire qui una emoticon gigantesca ma voi immaginatela lo stesso.
    Una facciona rotonda che si rotola dal ridere ahahahahahahha

    Ok... preparo un post sulla mia idea di soprannaturale

    RispondiElimina
  7. Ecco , io aspetto il tuo post sul soprannaturale al quale credo poco o niente .
    Voglio vedere se mi fai cambiare idea .
    Girando pagina , molti anni fa , convinta da amiche , andammo a farci leggere
    la mano . A me fu detto che avrei sposato l'attuale fidanzato e avuto un figlio
    maschio . Non ho sposato lui ed ho concepito 2 femmine . Pensa te !!!....
    Buonanotte . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh! Anche a me l'avevano letta. Io mi auguro che non ci azzecchino perché altrimenti sarei pronta a morire 😁😁😁
      Nei prossimi giorni il post. Non ti chiarirà le idee perché son già confuse le mie
      Buona serata

      Elimina
  8. Bello questo racconto!
    Se mi scrivi il Link di youtube dove l'hai trovato me lo guardo.
    Non per il cimitero e il rito ma per il pitone , mi piacciono i serpenti.
    Spero non gli abbiano fatto del male .
    Per il resto che dirti...sai che a me i cimiteri piacciono.
    Mi trasmettono un senso di pace.
    Da le mie parti ce ne sono di molto belli.
    Ammetto di non frequentarli molto però quelle volte che ci vado entro in sintonia con le anime degli ospiti.
    Ciao cara Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede solo un attimo ma per me è già troppo. Odiooooo i serpenti!
      Appena trovo il link te lo scrivo. Intanto puoi goderti Lalo Escalante paranormal.
      Poi mi dici se non c'è da ridere

      Elimina
    2. https://m.youtube.com/watch?v=WFovfsB1Sjo
      Si chiama El payaso de la Toledo. Pagliaccio dice già tutto 😁😁😁

      Elimina
    3. Dimenticato. I cimiteri non mi piacciono nemmeno di giorno. Figurati se ci andrei di notte 😱😱😱😱😱

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY